Fiat Grande Punto Natural Power: scelta da una grande azienda

Fiat Grande Punto Natural Power: scelta da una grande azienda

Quale migliore auto della Fiat Grande Punto Natural Power poteva soddisfare al meglio i criteri espressi dalla Wurth con grande esigenze di mobilità urbana e, soprattutto extraurbana

da in Auto a Metano, Berline, Fiat, Fiat Grande Punto
Ultimo aggiornamento:

    Fiat Grande Punto Natural Power

    Un significativo passo avanti in direzione della tutela ambientale è quella compiuta dalla Wurt SRL, multinazionale della distribuzione di prodotti professionali di fissaggio e montaggio e Leasy società per il noleggio a lungo termine di FGA Capital, che hanno sottoscritto un accordo che si schiera dalla parte dell’ambiente. L’operazione, denominata Eco-Power, prevede che oltre un migliaio di Fiat Grande Punto Natural Power verranno fornite da Leasys a Würth per la sostituzione completa di tutte le Grandi Punto a gasolio, attualmente in dotazione alla forza vendita.

    Quale migliore auto della Fiat Grande Punto Natural Power poteva soddisfare al meglio i criteri espressi dalla Wurth con grande esigenze di mobilità urbana e, soprattutto extraurbana; inoltre, per rendere più flessibile l’accordo in questione, è entrata in gioco anche la Fiat Corporate Fleet Solutions, la divisione del Gruppo torinese dedicata alle flotte di veicoli a noleggio. La Grande Punto, già al vertice delle flotte a noleggio nella sua versione a benzina, nella versione Natural Power, lanciata a ottobre sul mercato, ha emissioni di CO2 tra le più basse della categoria, pari a 115 g/km, al di sotto dei parametri dettati dal protocollo di Kyoto.

    Il risultato dell’accordo avrà come obiettivo primario la riduzione di oltre 200 mila chilogrammi di CO2 immessi nell’aria, un programma questo cui plaudono gli ambientalisti e che vedrà nel tempo il raggiungimento dell’apprezzabile obiettivo di tutela ambientale quando la flotta verrà ultimata gradualmente entro la fine del 2009, anche in relazione alla diffusione delle colonnine per il rifornimento di gas nelle diverse aree geografiche.

    Würth ci ha chiesto un change-over della flotta a contratto in corso – dice Fabrizio Ruggiero, General Manager Leasys – per attuare la propria policy di mobilità eco-sostenibile. Siamo riusciti a dare una risposta rapida ed efficace in termini di costi e di servizi, realizzando un progetto che traduce in risultati concreti un principio di responsabilità sociale e ambientale.”

    Würth è presente in Italia con oltre 2.300 venditori – dichiara Nicola Piazza, AD Würth S.r.l. – questo vuol dire che altrettante auto Würth circolano in lungo ed in largo nella Penisola, durante la settimana, per andare incontro alle esigenze dei nostri clienti. Avendo l’azienda a cuore i temi dell’ambiente, si è ritenuto di operare questa importante svolta che ci darà la possibilità di mantenere inalterato il nostro impegno nei confronti della clientela e, nello stesso tempo, ci permetterà di aiutare la salvaguardia dell’ambiente.”

    Per tutto il 2009, inoltre, tutte le 22 aziende consociate del Gruppo Würth Italia, potranno beneficiare delle condizioni vantaggiose riservate alla casa madre per il noleggio di Fiat Grande Punto Natural Power.

    Con l’operazione Eco-power, Leassys metterà a disposizione di tutti gli utilizzatori di quest’auto un
    manuale di guida ecocompatibile completo della mappa con tutti i punti di rifornimento GPL e metano.

    L’adozione di un corretto comportamento al volante, infatti, oltre ad apportare benefici sul piano della sinistrosità, del comfort e dell’usura dei veicoli, si traduce in un sensibile risparmio di carburante. Risparmio valutato nell’ordine del 15% circa. Questo permetterà un’ulteriore diminuzione delle emissioni inquinanti rilasciate nell’atmosfera.

    Sappiamo di avere un importante vantaggio competitivo sugli altri costruttori: le più basse emissioni di CO2 del mercato. – interviene Nicola Pumilia, Responsabile Fleet Italian Operations per Fiat – I nostri clienti più illuminati lo sanno e lo apprezzano, soprattutto in periodi in cui l’efficienza – particolarmente se legata ai consumi e al bene dell’ambiente – diventa una priorità. Per questo l’accordo con Wϋrth Italia ci rende orgogliosi e soddisfatti: dimostra che in Italia si può fare business guardando ai più fondanti pilastri come l’ecologia, che è anzitutto una forma di rispetto verso il prossimo. Dimostra come ci siano realtà – e ce ne sono certamente tante – che “fanno”, che portano le eccellenze italiane attraverso i confini multinazionali delle aziende. Crediamo, e ne siamo fieri, che il Made in Italy non sia unicamente sinonimo di stile e del design di un’automobile, bensì di sensibilità e capacità di reazione.”

    729

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto a MetanoBerlineFiatFiat Grande Punto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI