Fiat: l’auto tiene, ma grazie a Chrysler

Fiat: l’auto tiene, ma grazie a Chrysler
da in Chrysler, Fiat, Mercato Auto
Ultimo aggiornamento:

    fiat chrysler marchio

    Il settore auto di Fiat tiene bene nonostante il difficile momento economico. Questi buoni risultati sono però in buona parte dovuti all’andamento positivo di Chrysler, di cui la casa costruttrice italiana controlla il 53,5% dallo scorso luglio. Nel 3° trimestre del 2011 l’azienda americana ha infatti prodotto più del 50% dei ricavi e oltre il 65% degli utili del gruppo. Mentre Fiat Industrial va bene con crescita in tutte le voci, il settore Fiat Auto ha avuto più problemi facendo registrare un calo, benché leggero.

    Fiat ha fatto registrare (grazie al consolidamento di Chrysler) ricavi per 17,55 miliardi di Euro. L’utile ordinario è stato di 851 milioni di Euro (ben oltre le previsioni degli analisti) e l’utile operativo è stato di 794 milioni di Euro. Il profitto netto è stato di 112 milioni di Euro.

    In particolare, il settore auto di Fiat ha mantenuto i livelli con un -0,5% del fatturato (6,52 miliardi di Euro) ed un leggero calo dell’utile, da 130 a 128 milioni di Euro. Tra i marchi si sono distinti Ferrari e Maserati, mentre come mercato il Brasile ha avuto performance migliori rispetto all’Europa. Il calo delle vendite è stato compensato con un miglioramento del mix dei prodotti.

    Fiat da sola incide per il 50% sui debiti dell’intero gruppo: 2,9 miliardi di Euro su un totale di 5,8 miliardi. Questo dato ha lasciato sorpresi tutti gli studiosi del mercato, che avevano previsto un indebitamento nell’ordine di 4,1 miliardi di Euro.

    291

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ChryslerFiatMercato Auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI