Salone di Parigi 2016

Fiat, Marchionne: situazione italiana è seria

Fiat, Marchionne: situazione italiana è seria

Sergio Marchionne ha partecipato all'assemblea dell'ANFIA, dicendo che in Italia non c'è un minimo di competitività

da in Fiat, Mercato Auto, Mondo auto, Sergio Marchionne
Ultimo aggiornamento:

    sergio marchionne fiat

    Sergio Marchionne lancia un grido d’allarme. L’amministratore delegato del Lingotto ha partecipato all’assemblea annuale dell’ANFIA, esternando il suo pensiero e rimarcando il fatto che mancano le minime condizioni di competitività, nel nostro Paese. Non solo, ma un numero sempre maggiore di imprese è costretto a chiudere i battenti. Marchionne ha continuato che bisogna fare qualcosa, prima che sia troppo tardi. L’ad di Fiat ha plaudito alle iniziative prese da Confindustria, che vuole perseguire la strada del dialogo costruttivo col mondo politico e sindacale.

    L’amministratore, proseguendo nel suo discorso, ha ricordato come sia stato importante scindere in due la Fiat, scorporando il settore auto da quello prettamente industriale.

    A tal proposito, in aggiunta, Marchionne ha smentito le voci di un interessamento all’acquisto di Fiat Industrial da parte di Daimler. La Fiat, ha continuato, ha già un accordo importante ed è quello stipulato con Chrysler, che permetterà di diventare leader a livello mondiale, raggiungendo una soglia di sei milioni di vetture prodotte entro il 2014.

    Tale alleanza, infatti, ha portato Fiat a sviluppare ben 17 nuovi prodotti, inserendosi a pieno titolo nel processo di rifondazione dell’auto americana. Marchionne, in aggiunta, ha sottolineato che Fiat possiede un’anima verde, con lo sviluppo e la produzione di auto a metano o GPL, mentre l’interesse per l’idrogeno è, ormai, passato di moda.

    Nel concludere il suo messaggio presso l’ANFIA, l’ad di Fiat ha voluto sottolineare che Chrysler avvierà la produzione di una versione elettrica della Fiat 500 per il mercato americano. Alla fine, il rappresentante del Lingotto ha puntato il dito contro la UE, accusandola di avere concluso un accordo con la Corea del Sud a tutto svantaggio delle aziende europee, senza nessuna correttezza ed uguaglianza negli scambi.

    367

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatMercato AutoMondo autoSergio Marchionne Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:20

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI