Motor Show Bologna 2016

Fiat Melfi, Marchionne parla al Meeting di Cl a Rimini

Fiat Melfi, Marchionne parla al Meeting di Cl a Rimini

Marchionne ha parlato al Meeting di Rimini di Comunione e Liberazione

da in Fiat, Mondo auto, Sergio Marchionne
Ultimo aggiornamento:

    marchionne

    La questione dello stabilimento Fiat di Melfi comincia a scaldarsi. Dopo il reintegro dei tre operai, decretato dal Giudice del Lavoro, la dirigenza del Lingotto coglie al volo l’occasione per parlare al Presidente della Repubblica, Napolitano. L’occasione è stata offerta dal Meeting di Comunione e Liberazione, tenutosi a Rimini, durante il quale Sergio Marchionne ha esposto le tesi della Fiat. L’a.d. sottolinea il fatto che l’azienda ha rispettato la legge, facendo rientrare in fabbrica i tre operai licenziati. Ha solo voluto assegnare loro, in modo momentaneo, una diversa collocazione, in attesa del pronunciamento del ricorso.

    Marchionne ha detto che non c’è stata nessuna discriminazione. Nella questione, è entrato anche il presidente di Fiat, John Elkann, che ha avuto un colloquio telefonico col presidente Napolitano: Elkann ha spiegato che ”cercare e trovare soluzioni di lungo periodo, di fronte alle difficoltà del momento e alle tensioni che, talvolta, ne derivano, e’ l’auspicio di tutti, Fiat in testa”. Sembra acqua sul fuoco delle polemiche.


    elkann
    Ciononostante, rimangono pesanti le parole di Marchionne in merito ad un vero e proprio sabotaggio che si è verificato all’interno della stabilimento SATA (Fiat, ndr) di Melfi, dove le rappresentanze sindacali, a detta dell’a.d. del Lingotto, hanno creato gravi disagi per tutta la produzione. “Non è giusto verso l’azienda, aggiunge Marchionne, ma soprattutto verso i lavoratori”. La risposta della CGIL della Basilicata non si è fatta attendere, dicendo di rimanere addirittura allibita alle parole di Marchionne.

    Il sindacato aggiunge che, forse, nemmeno lo stesso Marchionne conosce la verità sui fatti interni allo stabilimento di Melfi, altrimenti non avrebbe potuto pronunciare le parole che ha detto. E’ certo che sia la Fiat sia la FIOM sono stati convocati dal Giudice del lavoro, Emilio Minio, per il 21 settembre prossimo, per chiarire tutti gli aspetti procedurali del decreto. La sentenza ordinò “la immediata reintegra dei lavoratori nel proprio posto di lavoro”.

    414

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatMondo autoSergio Marchionne

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI