Fiat Melfi, sabotaggio in fabbrica

Fiat Melfi, sabotaggio in fabbrica

La Fiat di Melfi non ha riposo

da in Fiat, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    melfi

    La Fiat di Melfi rimane sempre nell’occhio del ciclone. La questione riguardante il nuovo assetto logistico, del gruppo industriale torinese delle auto, rimane sempre in primo piano. Come, in primo piano, resta il nodo della produzione di autovetture, all’interno dello stabilimento Fiat di Melfi. Dopo la nota vicenda degli operai licenziati e poi riammessi al lavoro, da parte del Giudice Emilio Minio, adesso spuntano altre verità nascoste, in merito alla faccenda della fabbrica lucana.

    Secondo alcune testimonianze, che sono state raccolte dal settimanale Panorama, durante lo sciopero che si tenne all’interno dello stabilimento S.A.T.A. (Fiat, ndr) di Melfi, ci fu un vero e proprio caso di sabotaggio da parte degli operai che, in seguito, furono licenziati.

    Alcuni dipendenti dello stabilimento hanno, infatti, affermato che i metalmeccanici Barozzino e Lamorte, iscritti al sindacato della Fiom-Cgil, ostacolarono la produzione delle autovetture, almeno per un quarto d’ora. I testimoni parlano adesso, dopo un lungo periodo di silenzio, in attesa che arrivi anche la sentenza del ricorso presentato dall’azienda torinese, prevista per il mese di ottobre. I colleghi degli operai licenziati, sotto forma anonima, ammettono che “quelli della Fiom non riuscivano ad ottenere niente con lo sciopero ed hanno studiato qualcosa di più eclatante”.

    Le fonti anonime aggiungono che “un loro delegato portò il gruppo verso i carrellini, col l’intento di bloccare la linea di montaggio che era rimasta in funzione”. Questi particolari emergono solo a tanti giorni di distanza dai fatti accaduti e devono essere presi col beneficio d’inventario.

    Con ogni probabilità, però, nessuno parlò del fatto alla magistratura per il timore che avrebbero potuto ricevere delle ritorsioni. Tuttavia, i fatti e le dichiarazioni sono da verificare, dalla Magistratura prima di tutto.

    358

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatMondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI