Motor Show Bologna 2016

Fiat: notizie agrodolci

Fiat: notizie agrodolci

Nessuna indiscrezione invece per quanto concerne gli stabilimenti di Termini Imerese, in provincia di Palermo dove attualmente si produce la Lancia Ypsilon, al punto che, se le cose dovessero restare così come è stato deciso dai vertici Fiat, il risultato sarà che la produzione della vettura Lancia verrebbe spostata in Polonia e a Termini resterebbero delle linee per il recupero ed il riciclaggio dei beni esausti della Casa torinese

da in Fiat, Mercato Auto, Mondo auto, Sergio Marchionne
Ultimo aggiornamento:

    Fiat Pomigliano d’Arco

    Notizie dolci e amare dai vertici Fiat, da un lato sarebbe stato promosso lo stabilimento di Pomigliano d’Arco e ancor meglio sarebbe risultato lo stabilimento di Melfi; ma al contempo, voci di corridoio preannunciano la cassa integrazione per circa 700 lavoratori di Mirafiori dove si produce la Alfa Romeo Mito, con un calendario che prevede la prima tornata a partire dall’ultima settimana di ottobre.

    La notizia buona è invece quella che vorrebbe la nuova Fiat Panda prodotta in luogo dello stabilimento di Tiychy in Polonia a Pomigliano D’Arco che godrebbe così di due nuove unità produttive, una, appunto per la nuova city car italiana, l’altra, per l’Alfa Romeo Giulia, in sostituzione della Alfa Romeo 159 .

    Una novità quella di trasferire le unità produttive in Campania, per’altro in passato non troppo gradite a Sergio Marchionne, ma adesso a fare la differenza fra vecchio e nuovo vi sarebbe il fatto che gli stabilimenti sono stati del tutto rinnovati a tutto vantaggio della qualità dei prodotti finiti. Niente paura comunque per i lavoratori polacchi, avranno da lavorare anche loro, dopo la nuova Fiat 500 che continueranno a produrre, a loro resterà un altro nuovo modello, forse la Topolino.

    Nessuna indiscrezione invece per quanto concerne gli stabilimenti di Termini Imerese, in provincia di Palermo dove attualmente si produce la Lancia Ypsilon, al punto che, se le cose dovessero restare così come è stato deciso dai vertici Fiat, il risultato sarà che la produzione della vettura Lancia verrebbe spostata in Polonia e a Termini resterebbero delle linee per il recupero ed il riciclaggio dei beni esausti della Casa torinese, con grande disperazione da parte delle maestranze.

    Speriamo di no, anche perché, la futura Lancia Ypsilon, che si ipotizza realizzata in una versione più grande ed una come quella attuale, ovvero creata sul restyling dell’odierno modello, potrebbe continuare ad essere prodotta in Sicilia con grande ristoro per i lavoratori e tutto l’indotto esistente sull’isola.

    403

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatMercato AutoMondo autoSergio Marchionne

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI