Fiat Panda GPL: richiamo per 30.000 modelli

Il ministero dei Trasporti ha richiamato quasi 30

da , il

    Fiat Panda

    Richiami auto anche per l’Italia. Dopo le continue azioni intraprese dalle autorità degli Stati Uniti negli ultimi mesi, il nostro ministero dei Trasporti si è mosso per richiamare circa 28.000 Fiat Panda con motore 1.2 GPL. Secondo la nota che annuncia la misura, infatti, su un certo numero di queste auto, prodotte tra dicembre 2008 e febbraio 2010, e vendute prevalentemente in Italia, sarebbe presente una staffa metallica che potrebbe urtare le condotte di riscaldamento del riduttore di pressione del motore, rischiando di danneggiarle.

    Le auto in questione sono quelle che presentano numeri di telaio che vanno da ZFA16900001323413 a ZFA16900001645794 e chiunque avesse bisogno di informazioni può contattare il numero verde 800.3428.000. I controlli e le eventuali riparazioni saranno eseguiti presso la rete di assistenza Fiat, a titolo gratuito.

    Da Torino fanno sapere che «al momento non ci sono stati segnalati incidenti o problemi di altro genere», legati a questo difetto di fabbricazione. La misura di richiamo ha un carattere esclusivamente precauzionale, dato che il problema è emerso soltanto durante una serie di controlli di qualità interni alla fabbrica.

    I possessori di Fiat Panda GPL sono dunque avvisati: a breve verrà recapitata a casa una lettera raccomandata che invita a sottoporre la propria auto ai controlli in questione. Per ricevere l’assistenza gratuita sarà quindi necessario presentare questa comunicazione alla concessionaria.