NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Fiat Panda: trent’anni di storia

Fiat Panda: trent’anni di storia

La Fiat Panda è stata lanciata per la prima volta nel 1980 al Salone di Ginevra

da in City car, Curiosità Auto, Fiat, Fiat Panda
Ultimo aggiornamento:

    fiat panda storia

    La storia della Fiat Panda fa parte di tutti noi. Anche se oggi l’economicità della vettura le ha conferito il titolo di low cost d’eccezione, nell’immaginario degli italiani la Panda rimane una vettura dura e affidabile. Chi ha una Panda non si lamenta mai della sua resistenza; con la scusa della qualità a basso prezzo dei materiali che ne compongono gli interni la si sfrutta senza pietà, finché non si decide di cambiarla, ma non prima dei dieci anni d’età. La prima Fiat Panda fu presentata al Salone di Ginevra del 1980, e lanciata come auto destinata ai giovani, esattamente come la Fiat 500 più di vent’anni prima.

    In trent’anni di gloriosa presenza sul mercato, la Fiat Panda ha totalizzato oltre 6 milioni di immatricolazioni, conquistando il primato di city car più venduta in assoluto.
    Quest’anno festeggia il compleanno nella stessa location che ne ha incorniciato il suo debutto in società, il Salone di Ginevra, dove vengono ricordate le tappe del suo successo.



    La vetturina s’impose sin da subito nel suo segmento: già nel 1984 venne prodotta la Panda numero 1 milione. Nella sua veste spartana e squadrata anni ’80, la city car resistette fino al 2003, anno in cui venne completamente rinnovata, nell’estetica e nella meccanica. Sebbene il nuovo modello sia decisamente più moderno e meno minimalista, il design e lo stesso listino non tradiscono lo spirito dell’”originale”, un’auto per un utilizzo quotidiano, disinvolto, immediato.

    Anche il model year 2003 è stato accolto con calore dagli automobilsti, registrando oltre 1,5 milioni di esemplari immatricolati dal debutto fino a oggi. Il 2009 è stato per la piccola city car italiana un anno da record, con più di 300.000 veicoli venduti. Come tutte le vetture del Lingotto, anche la Fiat Panda si è accodata alle file degli eco addicted, presentando allo stesso Salone di Ginevra 2010 la versione pulita del modello Cross.

    La vettura è equipaggiata con un motore ibrido, alimentato a benzina e metano, da 1,4 litri e 70 cavalli di potenza. Nel listino, inoltre, possiamo trovare altre proposte eco friendly, attente alle emissioni, anche con alimentazione a GPL. La scelta si amplia con la possibilità di optare per la trazione anteriore o integrale.

    Per ribadire il successo di questa vettura onesta ed economica basta ripercorrere i trent’anni di onorata carriera. Nel 2004, per esempio, dopo il lancio del nuovo modello la Fiat Panda si è aggiudicata il premio “Car of The Year 2004”, andato per la prima volta a una city car. Tra i record annoveriamo quelli relativi alle tecnologie vincenti: nel 1986 la Fiat Panda è stata la prima compatta di grandi volumi a prevedere una motorizzazione diesel nel listino, mentre nel 1990 ha infranto un tabu con la Panda Elettra, una delle prime vetture elettriche mai commercializzate.
    L’evoluzione della vettura ha fatto il pari con quella del prezzo: mentre trent’anni fa erano necessari 9 mesi di stipendio affiché un impiegato medio potesse permettersi di acquistare una Panda, oggi bastano sei mensilità per lo stesso target.

    611

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN City carCuriosità AutoFiatFiat Panda
    PIÙ POPOLARI