Fiat Punto Avventura: versione crossover, non per l’Italia [FOTO]

Si chiama Fiat Punto Avventura e si tratta di una versione crossover realizzata proprio a partire dalla celebre utilitaria del Lingotto

da , il

    Si chiama Fiat Punto Avventura e si tratta di una versione crossover realizzata proprio a partire dalla celebre utilitaria del Lingotto. C’è da dire che attira molto l’attenzione questo modello, che riveste i panni di concept car al Salone dell’auto di Nuova Delhi 2014. L’auto al momento non è detto che venga presentata in veste definitiva: tutto dipende dalle reazioni del pubblico di fronte a questo particolare allestimento campagnolo. Quello che è certo è che quest’auto, anche dovesse essere prodotta, non verrà mai portata in Italia, ma resterà confinata ai paesi in via di sviluppo. Ma al di là di queste considerazioni, andiamo a scoprire questa rinnovata Fiat Punto.

    Le principali caratteristiche e peculiarità della Fiat Punto Avventura le troviamo proprio all’esterno, dove sfoggia un look tutto nuovo, contraddistinto da una configurazione marcatamente fuoristradistica. Il frontale non ha più niente a che vedere con quello della Punto che conosciamo tutti noi e si contraddistingue per i nuovi fanali (che a noi ricordano un po’ quelli delle ultime Kia), ma anche per lo scudo paraurti dotato di ampie protezioni per la guida in fuoristrada, che ai lati ingloba anche due strisce di luci diurne a LED. Al centro c’è anche la nuova mascherina tondeggiante e dalla forma vagamente trapezoidale. Guardandola di lato riusciamo maggiormente a cogliere la parentela con la Fiat Punto, della quale conserva i lamierati e la vetratura. Sono nuovi, invece, i bordini di protezione sui passaruota o gli ampi fascioni con le scritte “Avventura” sulla parte bassa degli sportelli. I cerchi in lega, da 17 pollici di diametro, sono una “vecchia” conoscenza: vi siete accorti che sono gli stessi montati sulla Fiat 500L? L’ultimo dettagli da segnalare riguarda le frecce, che vengono spostate dai parafanghi agli specchietti retrovisori. Decisamente vistoso anche il posteriore, che è letteralmente dominato da una grossa ruota di scorta che si muove lateralmente per far accedere al bagagliaio. Lo scudo paraurti ha uno stile specifico con ampie protezioni, dal quale spuntano anche due terminali di scarico cromati. Il tutto è completato dai mancorrenti longitudinali sul tetto di colore nero.

    Gli interni sono quelli della Punto normale, ma sono allestiti in maniera del tutto unica. I sedili sono in stoffa e pelle di colore bianco e nero, con impunture a contrasto di colore arancione. Dettagli arancioni li troviamo anche sulla plancia, dove però l’elemento più caratteristico è indubbiamente la strumentazione specifica sopra alle bocchette centrali. Altri accenti di arancione li possiamo trovare anche sulle modanature dei pannelli porta, sulla cornice della leva del cambio e sul pulsante della leva del freno a mano.

    Purtroppo non conosciamo la scheda tecnica della Fiat Punto Avventura, ma possiamo immaginare che un eventuale modello di serie monti la trazione anteriore unicamente e motori della famiglia Fiat (Multijet 1.3 o 1.6 diesel e 1.4 MultiAir a benzina). Da segnalare che l’altezza da terra è stata aumentata di 200 mm.