Fiat Ritmo: storia della prima auto di Obama [FOTO e VIDEO]

Fiat Ritmo: storia della prima auto di Obama [FOTO e VIDEO]

La prima auto del Presidente Obama è stata un Fiat Strada, alias della nota Ritmo

da in Auto d'epoca, Curiosità Auto, Fiat
Ultimo aggiornamento:
    FIat Ritmo di Obama

    La recente visita in Italia del Presidente degli USA, Barack Obama, non ha lasciato indifferente l’opinione pubblica. I molteplici incontri con politici e imprenditori sono stati seguiti passo dopo passo da un folto plotone di giornalisti. Chi alla ricerca di dichiarazioni ad effetto, chi semplicemente a caccia di curiosità su cui costruire un pezzo. Nessuno però avrebbe potuto immaginare che la dichiarazione più curiosa di Obama avrebbe riguardato il mondo dei motori. A margine dell’incontro col Presidente del Gruppo Fiat, John Elkann, Obama ha rivelato che la sua prima auto è stata una Fiat, per l’esattezza una Fiat Strada di color rosso. In Italia questo nome suona alquanto insolito. Nonostante ciò il modello in questione è noto ai più. “Strada” infatti è la dicitura con cui la Fiat Ritmo è stata commercializzata nei mercati anglofoni.

    Fiat Ritmo Prima Serie

    Fa strano immaginare Obama alla guida di una Ritmo. Eppure sembra che sia andata davvero in questo modo. E non è un caso, visto che la Fiat Ritmo è uno di quei modelli che ha ottenuto grandi riscontri anche al di fuori dei confini italiani. L’auto fece la sua prima comparsa nel mercato nel lontano 1978 in qualità di erede della Fiat 128, con cui condivideva gran parte della meccanica: trazione anteriore, sospensioni a ruote indipendenti MacPherson davanti, balestrone trasversale al posteriore e impianto frenante di tipo misto.

    Il cambio manuale poteva essere a 4 o 5 marce. La vettura, disponibile sia nella variante a tre porte sia in quella a cinque, era offerta in due allestimenti (L e CL) ed in tre differenti versioni: Ritmo 60, Ritmo 65 e Ritmo 75. Grazie alle molteplici configurazioni, la Ritmo riscosse da subito un buon successo, nonostante si levarono anche alcune voci critiche. E proprio ciò spinse i vertici Fiat ad operare un primo restyling già nel 1979, anno in cui vennero introdotte la variante 65 5p CL Automatica e la versione speciale Targa Oro. Nel 1980, invece, fu la volta della Ritmo D, dotata di un motore a gasolio di 1714 cm3 con una potenza di 55 CV. L’anno seguente debuttarono le varianti Super75 e Super85, equipaggiate con motore da 1301 cm3 (75 cv) e 1498 cm3 (85 cv), al posto della versione Targa oro e 75. Sempre nello stesso anno vennero immesse sul mercato la Ritmo 105 TC e la Ritmo Cabrio, a cui si aggiunse poco dopo la Ritmo Abarth.

    Fiat Ritmo Seconda Serie

    Fiat Ritmo 1987

    Il 1982 fu l’anno delle grandi novità, giacché venne commercializzata la seconda generazione della Fiat Ritmo. Le novità riguardarono diversi comparti. In primis fu aggiornato il telaio, il peso venne ridotto ed il serbatoio venne spostato sotto al sedile posteriore, così come il bocchettone di rifornimento (posto in corrispondenza del parafango destro). I propulsori 1.3 da 65 e 75 CV vennero inoltre unificati in un’unica variante da 68 CV mentre il 1.7 diesel divenne leggermente più potente. Tre gli allestimenti disponibili: 105 TC, base e l’S. La gamma della Ritmo seconda serie si ampliò ulteriormente nel 1983 con l’introduzione delle versioni Energy Saving e Abarth 130 TC. Due anni più tardi, nel 1985, venne presentata la versione speciale IN (basata sulla 60 S) e la 105 TC fu ufficialmente sostituita dalla 100 S a cinque porte. Si concretizzarono, inoltre, diverse novità di notevole importanza: l’introduzione della versione TurboDS (con 4 cilindri turbodiesel da 1929 cm3 e una potenza di 80 cv) e della Supercabrio 100S e la parallela rimozione dal listino della Energy Saving e della 85s. Gli ultimi sussulti della Ritmo, primo di essere sostituita nel 1988 dalla Fiat Tipo, sono datati 1986, anno in cui vennero proposte due special edition (Ritmo Team e Ritmo Super Team).

    651

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto d'epocaCuriosità AutoFiat
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI