Ford B-Max, concept car MPV

La Ford pensa di mettere in produzione la concept car B-Max

da , il

    Ford B Max concept foto spia

    La Ford pensa di produrre la concept car B-Max. Il prossimo anno, presso il salone di Ginevra, la casa d’auto americana presenterà il prototipo della monovolume, sorella della C-Max. Si tratta di una vettura che si colloca in posizione intermedia, rispetto alla sorella maggiore, ed andrà a fare concorrenza ad altre vetture che già esistono sul mercato, prime fra tutte la Renault Modus piuttosto che la Opel Meriva. Se prendiamo a confronto queste due autovetture, infatti, ci rendiamo conto di cosa stiamo parlando, del tipo di vettura che la Ford vuole produrre e del segmento che vuole attaccare.

    La casa dell’ovale blu vuole commercializzare una vettura MPV, come si dice adesso, che offra alla clientela lo spazio necessario per diventare un veicolo multiuso e che vada a sostituire il modello Fusion, forse non troppo apprezzato dal mercato. La nuova auto B-Max utilizzerà il pianale della Fiesta, opportunamente modificato, ed avrà la variante delle portiere scorrevoli, trovata che piace alla clientela delle città.

    Per quanto comunicato dalla casa madre, la B-Max dovrebbe essere costruita in Romania, nell’impianto di Craiova, con una produzione che avrà l’obiettivo di produrne almeno 150.000 unità all’anno. In massima parte, circa l’80%, sarà destinata al mercato in esportazione, con esclusione degli USA.

    Il management della Ford informa che la nuova B-Max verrà assemblata in concomitanza del modello Transit Connect, nello stabilimento che fu della Daewoo. La B-Max la potremo vedere in versione definitiva al salone di Francoforte, mentre la commercializzazione del modello pronto per l’acquisto partirà, con molta probabilità, nei primi mesi del 2012.