Ford B-Max: dimensioni e scheda tecnica della monovolume anche a Gpl [FOTO e VIDEO]

Ford B-Max: dimensioni e scheda tecnica della monovolume anche a Gpl [FOTO e VIDEO]
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Ford B-Max, foto

Ford B-Max è una piccola monovolume compatta entrata nel mercato nel 2012 e da quel momento, dopo positive opinioni in merito alla sua affidabilità in primis ha conquistato un vasto pubblico alla ricerca dell’auto da famiglia e tutto questo successo le ha permesso di aggiungere al listino anche la versione a Gpl.
Risulta ad oggi una tra le monovolume più vendute e si sfida direttamente con Fiat 500L. Punta tutto sulla comodità a bordo e quindi il comfort, tanta tecnologia e motori efficienti, prestanti e attenti ai consumi; il tutto con lo stile delle porte posteriori scorrevoli per una maggior comodità nell’accessibilità a bordo.

  • Ford B-Max, design
  • Ford B-Max, prova su strada
  • Ford B-Max, colori
  • Ford B-Max, plancia
  • Ford B-Max, B-Max

La presentazione

Ha fatto il suo esordio in Italia in un primo momento con due appuntamenti, a Milano e Napoli, nei quali si è presentata al grande pubblico. Le premesse per ottenere un buon successo ci sono state tutte, così la Ford B-Max si candidò ad occupare un posto di primo piano tra le piccole monovolume da città – o per dirla con Ford, MAV (Multi Activity Vehicle) -, vetture derivate dalle berline di segmento B ma con tanti vantaggi in tema di visibilità e capacità di carico.

Mantiene dimensioni compatte, appena 4 metri e 8 centimetri di lunghezza, che si sposano al meglio con il traffico della città, 175 centimetri di larghezza e 1 metro e 60 di altezza. Più grande di una Ford Fiesta (+13 centimetri) e più piccola della monovolume classica, che in Ford si chiama C-Max (-30 centimetri). I vantaggi di una carrozzeria da monovolume sono evidenti: posizione di guida rialzata (+12 centimetri rispetto alla Fiesta) per una prospettiva e visibilità migliore, un bagagliaio più ampio, ma soprattutto, e qui sta la novità rivoluzionaria della Ford B-Max, un sistema di accessibilità finora sconosciuto alle monovolume da 4 metri di lunghezza.

Le porte scorrevoli di per sé non sono una novità, ma l’impiego che ne fa Ford sulla B-Max sì. Per la prima volta arrivano su dimensioni da auto utilitaria, riproponendo una soluzione finora conosciuta solo sulle grandi multispazio. Le portiere posteriori scorrono lungo un binario posizionato appena davanti ai gruppi ottici posteriori, garantendo un’apertura utile di oltre 1 metro e mezzo quando vengono aperte anche quelle anteriori. L’accessibilità è facile intuire che si posiziona ai vertici, senza richiedere contorsionismi vari per caricare oggetti anche ingombranti, oppure, installare il seggiolino per i bambini. Una soluzione che distingue in maniera netta la Ford B-Max da ogni altra concorrente del segmento.
La scelta delle portiere posteriori scorrevoli ha portato anche un intenso lavoro di sviluppo per quanto riguarda la sicurezza della B-Max. I montanti centrali sono integrati all’interno dello sportello, mentre per il 58% della scocca sono stati impiegati acciai ad alta resistenza. Ford comunica di aver superato 40 prove di crash test e aver condotto oltre 5000 simulazioni, per garantire la perfetta sicurezza del sistema Ford Easy Access Door.
Non si può non partire da questo elemento centrale, per raccontare la Ford B-Max.

Ford B-max

Dimensioni

Quattro metri e 8 centimetri per un metro e sessanta di altezza. Come vestire proporzioni a metà tra utilitaria di segmento B e monovolume classica? In Ford hanno lavorato con il Kinetic design, ottenendo un risultato convincente. Il frontale è caratterizzato dalla calandra esagonale con barre orizzontali, simile a quella che vedremo sulla prossima Ford Mondeo e Ford Focus ST, mentre i gruppi ottici contribuiscono a dare slancio al muso, con un orientamento che dà la sensazione di un muso a freccia. Il volume anteriore è stato probabilmente quello più complesso da trattare per le dimensioni “mini” della Ford B-Max, appesantirlo esteticamente sarebbe stato molto facile, ma i designer hanno lavorato bene. Sono superfici dinamiche quelle del cofano, con una parte centrale rialzata dalla quale nascono i montanti anteriori.

Ford B-Max fiancata

La fiancata è movimentata, con scalfature nella zona inferiore delle portiere che insieme ai passaruota marcati snelliscono la pesantezza di un corpo vettura alto 1 metro e 60. In alto, spazio alla vocazione principale di questa Ford B-Max: la visibilità e la qualità della vita a bordo. Superfici vetrate ampie, montanti anteriori che non sembrano disturbare eccessivamente la visuale, nemmeno in manovra. All’interno dell’abitacolo la sensazione di luce aiuta a creare un ambiente più ampio di quanto non sia nelle dimensioni.
Per concludere, la coda. Soglia d’accesso del portellone molto bassa, a tutto vantaggio del carico/scarico bagagli. Lunotto ampio e fari che sono stati “compressi” rispetto alle dimensioni già viste su Ford C-Max. E’ anche più stretta la B-Max rispetto alle quote di una monovolume classica, e il design deve adeguarsi per evitare sproporzioni. Il posteriore è la zona meno originale dell’intera auto, con la parola d’ordine che sembra esser stata semplicità.

Ford B-Max

Interni e bagagliaio

Verrebbe da parlare ancora del sistema Ford Easy Access Door, ma l’abbiamo già illustrato a fondo. Così, saliti a bordo della Ford B-Max si respira l’aria familiare della Fiesta. Seppur con alcune variazioni, il quadro strumenti e il posizionamento dei comandi al centro della plancia ricalcano l’impostazione della segmento B di Ford, da cui questa B-Max deriva.
I sedili posteriori sono abbattibili secondo lo schema 60/40 e offrono un fondo completamente piatto per caricare gli oggetti anche più ingombranti. Con il sedile anteriore del passeggero abbattuto, si riesce a guadagnare uno spazio utile di 2 metri e 34 centimetri. E il bagagliaio? Nella configurazione standard garantisce 318 litri di capacità di carico, che possono salire a 1386 litri con i soli due sedili anteriori e il vano riempito fino al tetto.
Il sedile del guidatore rispetto alla Fiesta è posizionato 12 centimetri più in alto, così l’intera impostazione di guida è diversa, con maggior spazio per la testa e le gambe.

Ford_Bmax_39

Motorizzazioni in listino

Le motorizzazioni disponibili sono sei in tutto: tre benzina, due diesel ed uno a Gpl. Si parte con il più interessante dei propulsori, il 1.0 Ecoboost turbo benzina declinato in due versioni: 101 e 125 cavalli, entrambe abbinate a un cambio manuale 5 marce. Salendo di cilindrata, il Duratec 1.4 litri sviluppa 90 cavalli e anche questo monta un cambio manuale a 5 rapporti. Al vertice dell’offerta benzina quanto a cilindrata si colloca il millesei benzina aspirato da 105 cavalli, disponibile con il cambio automatico Powershift 6 marce. I diesel sono un 1.5 ed un 1.6 entrambi in tecnologia TDCi con potenze rispettive di 75 e 95 cavalli dotati di cambio manuale a cinque marce. Tanta attenzione al risparmio di carburante per la B-Max. Oltre al servosterzo elettrico, è presente l’indicatore di cambio marcia, che suggerisce il momento migliore per cambiare marcia e massimizzare l’efficienza; il sistema Eco Mode, che analizza lo stile di guida e fornisce consigli su come migliorare e consumare meno. Infine, grazie alla ricarica rigenerativa intelligente – disponibile con i motori benzina EcoBoost 1.0 e diesel 1.6 – si ottimizza la ricarica della batteria attivandola nei momenti in cui è possibile raggiungere la massima efficienza. Debuttati anche i propulsori a Gpl, si tratta nello specifico dei 1.4 da 86 cavalli.

Allestimenti

Sono tre in tutto gli allestimenti previsti: c’è il “base”, il Titanium e, al top di gamma, l’Individual. Di serie, per tutte le versioni, sono disponibili gli airbag per le ginocchia del guidatore, quello del passeggero disattivabile, quelli laterali e per la testa, alzavetro elettrici posteriori, attacchi isofix, computer di bordo, controllo della stabilità, della trazione e dell’antiarreramento in fase di salita, cruise control, poggiatesta posteriori, radio con CD, mp3, presa Aux e porta Usb, retrovisori elettrici riscaldabili, sedile di guida regolabile in altezza, sedile posteriore frazionato, sensore della pressione dei pneumatici e volante regolabile in altezza ed in profondità.

Listino prezzi

Benzina:

Ford B-Max 1.0 Ecoboost 101 cavalli 17.250 Euro
Ford B-Max 1.0 Ecoboost 101 cavalli Titanium 18.750 Euro
Ford B-Max 1.0 Ecoboost 101 cavalli Start&Stop Individual 21.500 Euro
Ford B-Max 1.4 90 cavalli 16.500 Euro
Ford B-Max 1.4 90 cavalli Titanium 18.000 Euro
Ford B-Max 1.6 105 cavalli Powershift 18.000 Euro
Ford B-Max 1.6 105 cavalli Titanium Powershift 19.500 Euro

Diesel:

Ford B-Max 1.5 TDCi 75 cavalli 18.000 Euro
Ford B-Max 1.5 TDCi 75 cavalli Titanium 19.500 Euro
Ford B-Max 1.6 TDCi 95 cavalli 18.750 Euro
Ford B-Max 1.6 TDCi 95 cavalli Titanium 20.250 Euro
Ford B-Max 1.6 TDCi 95 cavalli Individual 22.250 Euro

Gpl:

Ford B-Max 1.4 86 cavalli 18.000 Euro
Ford B-Max 1.4 86 cavalli Titanium 19.500 Euro

Anche per neopatentati!

FORD B-Max 1.4 90 CV 66 kW 16.250
FORD B-Max 1.4 90 CV Titanium 66 kW 17.750
FORD B-Max 1.6 TDCi 95 CV 70 kW 18.500
FORD B-Max 1.6 TDCi 95 CV 70 kW 19.500
FORD B-Max 1.6 TDCi 95 CV Titanium 70 kW 20.000
FORD B-Max 1.4 16V Gpl 17.750 Euro
FORD B-Max 1.4 16V Titanium Gpl 19.250 Euro

1550

Vedi anche:

Peugeot Exalt al Salone di Pechino

Guarda il video della nuova Peugeot Exalt, la nuova elegante coupé che verrà svelata per la prima volta dal vivo al prossimo salone dell'auto di Pechino. Siamo di fronte ad un bellissimo concept, che riprende in diversi dettagli quello famoso della casa del Leone di nome Onyx di qualche tempo fa.

FacebookTwitter

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Mer 27/11/2013 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici