Ford EcoSport: prova su strada, prezzi, uscita e scheda tecnica [FOTO e VIDEO]

Ford EcoSport: prova su strada, prezzi, uscita e scheda tecnica [FOTO e VIDEO]

La Ford EcoSport è in presentazione nelle concessionarie italiane a giugno, ma noi di Allaguida abbiamo avuto il piacere di provare su strada in anteprima l’ultima creazione dell’Ovale Blu

da in Auto 2014, Auto nuove, Crossover, Ford, Ford Ecosport, Fuoristrada e SUV, Prove auto su strada, Video Auto
Ultimo aggiornamento:
    Ford EcoSport, prova su strada

    La Ford EcoSport è in presentazione nelle concessionarie italiane a giugno, ma noi di Allaguida abbiamo avuto il piacere di provare su strada in anteprima l’ultima creazione dell’Ovale Blu. L’EcoSport rappresenta la volontà di Ford di rafforzare la propria presenza nel segmento dei SUV, una fetta di mercato in crescita nonostante la crisi e che, negli ultimi anni, è arrivato quasi a rubare il primato alle classiche bestseller europee del segmento C. Il crossover americano è nato per il mercato sudamericano, ma è stato opportunamente modificato per adattarlo ai clienti del Vecchio Continente, indubbiamente più esigenti ed attenti. Tuttavia alcune caratteristiche tradiscono queste origini un po’ più umili se vogliamo, ma ne parleremo più approfonditamente nel corso della prova.

    Design

    La Ford EcoSport non passa certo inosservata: anche durante il nostro test drive abbiamo avuto molti sguardi puntati addosso. Sguardi della gente comune, colpita da questo look così aggressivo e robusto, che per certi versi ricorda un po’ i vecchi fuoristrada compatti. Cominciamo dal frontale, che si discosta da quelli che sono i tipici canoni stilistici delle ultime vetture della Ford. I gruppi ottici sono sottili ed accigliati, collegati da una sottile mascherina con al centro l’Ovale. Il muso è molto alto ed importante e si contraddistingue per una calandra centrale con decorazioni cromate a listelli orizzontali, mentre sulla fascia paraurti troviamo un’ampia porzione in plastica non verniciata ed un elemento decorativo argentato. I passaruota bombati donano grinta anche alle fiancate, anche se le ruote un po’ piccole spezzano le belle proporzioni del resto della carrozzeria. Parlando proprio di cerchi in lega, la EcoSport esce solo con due modelli: uno da 16” argento metallizzato ed uno da 17” bicolore con trattamento diamantato. A parte tutto, comunque, è il posteriore ad essere l’elemento più originale. Con quella grossa ruota di scorta ed il portellone ad apertura orizzontale e non verticale(come sui vecchi fuoristrada) si distingue parecchio dalle concorrenti del suo segmento di appartenenza, i B-SUV tipo Peugeot 2008 o Renault Captur.

    Abitacolo

    Ford EcoSport interni

    Al primo impatto gli interni della Ford Ecosport sembrano aver subito un “carryover” dalla Fiesta, ma ad un’analisi più attenta ci si accorge di alcune differenze. Lo stile della plancia è il medesimo, con la classica consolle centrale moderna e piuttosto affollata di pulsanti, ma cambiano i materiali. Mentre sull’utilitaria la parte superiore è in plastica morbida, sul crossover è tutta plastica dura al tatto. E lo stesso discorso vale anche per i pannelli porta. Un peccato, perché restituisce una qualità percepita inferiore. Anche la plastica che circonda i comandi del climatizzatore e l’autoradio, con finitura nera opaca, ha un aspetto un po’ povero. I sedili, invece, hanno un rivestimento che sembra ben realizzato, anche se dobbiamo muovere una critica al bracciolo centrale per il guidatore, solidale alla poltroncina. Pur essendo dotato di due regolazioni, quella superiore non ha alcun fermo, quindi con una pressione viene spinto nella posizione più bassa e non c’è verso di bloccarlo in altri modi. Un peccato perché in questo modo non tutti troveranno la propria soluzione ideale.
    Parlando di finiture, ci è sembrato che il livello generale sia un po’ al di sotto di quello della Fiesta. Del resto era anche prevedibile, considerando che si tratta di un modello nato per mercati con gusti ed esigenze diversi dai nostri. Ad esempio il rivestimento del cielo interno è un po’ economico. In generale gli assemblaggi sembrano solidi, anche se qualche piccolo rumorino si poteva avvertire durante la marcia.

    Dimensioni e bagagliaio

    Ford EcoSport bagagliaio

    Le dimensioni della Ford EcoSport sono molto compatte. Basti pensare che è lunga appena 3998 millimetri, che diventano 4235 millimetri includendo anche la ruota posteriore. Larghezza ed altezza sono, rispettivamente, di 1765 e di 1648 millimetri, con un passo di 2519 mm. Pur non essendo dotata della trazione integrale, può contare su interessanti misure per il fuoristrada: 22,1 gradi in angolo di attacco, 35,0 gradi per l’angolo di uscita e 24,8 per quello di dosso. L’abitabilità interna è comunque abbondante: abbiamo apprezzato particolarmente sia lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori, sia la sensazione di ariosità sopra alla testa. Dietro si sta comodi in due, abbastanza stretti in tre adulti.

    Capitolo bagagliaio. Il vano ha una capienza minima, con i sedili in posizione standard, che varia tra i 310 ed i 375 litri, a seconda dell’inclinazione del divanetto posteriore. La capacità massima del baule è, invece, di 1238 litri. Il vano bagagli è regolare nella sua forma ed adeguato alle dimensioni della vettura, anche se pecca un po’ in tema di finiture.

    Scheda tecnica: motori, consumi e prestazioni

    Ford EcoSport motore EcoBoost

    Precisiamo fin da subito che c’è solo con la trazione anteriore: niente 4×4. La piattaforma è quella della Fiesta, con uno schema sospensivo MacPhaerson all’anteriore e con un ponte torcente al posteriore.

    Per quanto riguarda l’impianto frenante troviamo freni a disco (278 mm) davanti e tamburi da 227 mm dietro. Nonostante la presenza dei tamburi, la frenata è pronta e sicura.

    La gamma di motorizzazioni, invece, è piuttosto semplificata, con una selezione di tre sole unità. Si comincia con l’1.5 litri Duratec a benzina, capace di 112 cavalli (82 kW) a 6300 giri al minuto e 140 Nm a 4400 rpm. Le prestazioni prevedono un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 13,3 secondi ed una velocità massima di 172 km/h; consumi ed emissioni di CO2 sono pari rispettivamente a 6,3 litri/100 km e 149 g/km. Il fiore all’occhiello, però, è il 1.0 EcoBoost tre cilindri sovralimentato, offerto nella sua versione da 125 cavalli (92 kW) a 6.000 giri al minuto e 170 Nm di coppia motrice, disponibile tra i 1.400 ed i 4.500 giri/minuto. Lo scatto 0-100 km/h avviene in 12,7 secondi, mentre si può raggiungere una velocità di punta di 180 km/h, con un consumo medio dichiarato di 5,3 l/100 km ed emissioni nocive pari a 125 g/km di CO2. L’unico turbodiesel è il 1.5 TDCi da 90 cavalli (66 kW) a 3750 rpm e 205 Nm di coppia a 1750-3000 giri, capace di fare i 160 km/h e di accelerare da 0 a 100 km/h in 14 secondi. La casa dichiara un consumo medio di 4,6 litri per 100 km ed emissioni di CO2 di 120 g/km.

    Ford EcoSport cambio manuale

    Tutte le unità sono Euro 5 ed abbinate ad un cambio meccanico a cinque marce, ma dal 2015 debutterà anche l’automatico Powershift a sei rapporti, solo in abbinamento al 1.5 110 CV benzina.

    Prova su strada

    Posteriore Ford EcoSport

    Noi abbiamo avuto in prova la versione 1.0 EcoBoost 125 CV benzina, ma abbiamo anche potuto provare la diesel per capire i pregi ed i difetti di ognuna. Salendo a bordo della nuova Ford EcoSport si ha fin dall’inizio una sensazione di spaziosità piacevole. Trovare la posizione ottimale sul sedile di guida è semplice. In generale si guida rialzati, con una visuale che domina il traffico e che infonde sicurezza, tipica caratteristica da sport utility. La poltrona è comoda, anche se non particolarmente profilata e le problematiche relative al bracciolo le abbiamo già discusse in precedenza. Schiacciamo il pulsante di avviamento e diamo vita al tre cilindri da 999 cc, che si mette in moto silenziosamente. Il pedale della frizione è molto leggero e lo sterzo è ben servoassistito, in questo modo ci si trova subito a proprio agio nella nuova Ford. In città l’EcoSport si muove agilmente, complice anche il ridotto raggio di sterzata: sembra proprio che sia a suo agio tra il traffico e gli spazi ristretti. Purtroppo gli ampi montanti anteriori e posteriori limitano un po’ la visibilità e lo stesso discorso si può ripetere per il piccolo lunotto posteriore, anche se in questo caso ci vengono in aiuto i sensori di parcheggio (optional).

    Il mille sembra adeguato al mezzo a livello di prestazioni, dato che concede riprese brillanti ed un’accelerazione in linea con le esigenze cittadine. Quando si esce in extraurbano o in autostrada, si desidera forse qualche cavallo in più. In generale l’EcoBoost è un motore silenzioso, ma grazie anche all’impiego di doppie guarnizioni sugli sportelli e di un sapiente uso di pannelli fonoassorbenti l’abitacolo risulta ben insonorizzato. Viaggiando a velocità da codice in autostrada, però, si generano dei fastidiosi (ma inevitabili) fruscii aerodinamici, dovuti ai grossi specchietti ed all’elevata altezza del mezzo. Il comfort di marcia è notevole, specialmente se consideriamo il fatto che stiamo parlando di un’auto di segmento B: le sospensioni assorbono bene le asperità e si viaggia comodi sia alla guida che come passeggeri.

    Muso Ford EcoSport

    Il nostro test drive si è svolto in buona parte in autostrada, dove abbiamo riscontrato che la EcoSport, seppur non in difficoltà nell’affrontare lunghe percorrenze, sia più indicata ad un uso cittadino o per viaggi non troppo lunghi. Perché? Principalmente il problema maggiore in autostrada è la mancanza della sesta marcia, che migliorerebbe i consumi e la rumorosità. A questo dobbiamo aggiungere i consumi leggermente elevati: nel nostro viaggio da Milano a Roma abbiamo fatto una media da computer di bordo di 8,8 litri per 100 km, con un andamento a velocità da codice. 11,4 km/l, insomma. Il serbatoio da 52 litri non gioca a favore dei lunghi viaggi e costringe a dei rabbocchi lungo il tragitto. Uscendo dall’autostrada e volendo provare a forzare un po’ l’andatura ci si accorge che il SUV americano è sicuro nella guida e con risposte prevedibili. La tenuta di strada è in linea con le aspettative, mentre la manovrabilità dello sterzo potrebbe essere più diretta. Buono il cambio manuale, con innesti precisi e senza impuntamenti. Aggiungiamo anche una nota positiva per quanto riguarda la frenata che, come detto in precedenza, è potente e sicura.

    Parliamo, ora, della turbodiesel. La guidabilità è, bene o male, sempre la stessa, fatta eccezione per le prestazioni. La coppia motrice è abbastanza generosa e sa assecondare bene le richieste del guidatore nelle riprese, tuttavia l’accelerazione è meno brillante rispetto alla EcoBoost. La versione a gasolio è un po’ più rumorosa, come è normale che sia, ma senza esserlo eccessivamente. Sul capitolo dei consumi, sul medesimo tragitto della benzina, la media si assesta tra i 7 ed i 7,5 litri per 100 km, ovvero circa 14 km/l. Anche in questo caso dobbiamo lamentare l’assenza della sesta marcia, che avrebbe aiutato a consumare meno.

    Dotazione ed optional

    Cerchi in lega Ford EcoSport

    La Ford propone l’EcoSport in Italia con un solo allestimento, con una dotazione di serie già molto completa: bracciolo guidatore, 7 airbag, ESC (controllo elettronico della stabilità) + TCS (controllo elettronico della trazione), allarme perimetrale, pomelli di cambio e freno a mano e volante rivestiti in pelle, luci a LED diurne, barre cromate longitudinali sul tetto, fari fendinebbia, sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici, cerchi in lega da 16″, 4 vetri elettrici, climatizzatore automatico, Applink (gestione vocale delle App per smartphone), sensore pioggia, SYNC con impianto audio CD e prese USB/Aux, avviamento a pulsante, retrovisore interno elettrocromatico.

    Gli optional a pagamento sono solo: cerchi in lega da 17″ (€ 250,00), sensori parcheggio posteriori (€ 250,00), interni in pelle (€ 1.000,00) vernice pastello (€ 300,00), vernice metallizzata (€ 600,00), vernice perlescente (€ 900,00).

    Prezzi

    Ford EcoSport 1.5 112 CV: € 19.250,00
    Ford EcoSport 1.0 EcoBoost 125 CV: € 20.000,00
    Ford EcoSport 1.5 TDCi 90 CV DPF: € 20.750,00

    2083

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Auto nuoveCrossoverFordFord EcosportFuoristrada e SUVProve auto su stradaVideo Auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI