Ford Escape Hybrid: dal 2010 sarà più potente

La Ford continua la sua politica di miglioramento delle proprie vetture, concentrandosi questa volta sulla Escape Hybrid: il crossover ibrido, nonostante sia stato già ampiamente rinnovato appena un anno fa, godrà nel 2010 di un significativo “potenziamento”

da , il

    Nuova Ford Escape Hybrid

    La Ford continua la sua politica di miglioramento delle proprie vetture, concentrandosi questa volta sulla Escape Hybrid: il crossover ibrido, nonostante sia stato già ampiamente rinnovato appena un anno fa, godrà nel 2010 di un significativo “potenziamento”.

    Ford Escape Hybrid – lanciato con successo nel mercato americano nel 2004 – è stato il primo SUV ibrido (monta un motore a benzina e uno elettrico che lavorano in parallelo) e ha ottenuto un buon successo commerciale, arrivando a superare le 25.000 unità vendute.

    Un fuoristrada che si è fatto apprezzare soprattutto per l’abbinamento tra le dimensioni decisamente “ampie” (4 metri e mezzo di lunghezza con interni molto confortevoli) e un livello di consumi ed emissioni relativamente basso, andando incontro alla crescente attenzione al risparmio di carburante che si è fatta strada anche nel mercato statunitense.

    La Ford Escape Hybrid dunque è già un buon veicolo ibrido, ma diamo una veloce occhiata ai miglioramenti previsti per le vetture prodotte a partire dal prossimo anno.

    La batteria verrà migliorata con l’introduzione di celle al nickel, capaci di aumentare la potenza del 20% riducendo allo stesso tempo il peso del pacco.

    Saranno inoltre introdotti un convertitore di tensione e un sistema di controllo elettronico del carburante. Verranno migliorati anche il sistema di frenata rigenerante e l’impianto di raffreddamento, che sfrutterà l’aria della cabina per permettere al motore elettrico di lavorare a temperature più elevate. Motore che, dal canto suo, resta uno dei più performanti della categoria, con un aumento dell’autonomia e della velocità massima (che passa dai 65 ai 70 km/h).