Ford Evos Concept con cloud computing. Di cosa si tratta?

Ford Evos Concept con cloud computing. Di cosa si tratta?

La Ford Evos è la concept car in mostra al Motor Show di Bologna 2011 che dispone a bordo del cloud computing

da in Auto nuove, Concept Car, Ford, Mondo auto, Salone auto
Ultimo aggiornamento:

    Nei giorni scorsi abbiamo parlato della Ford Evos, la concept car in mostra al Motor Show di Bologna 2011, in programma in questi giorni fino all’11 dicembre. Vale però la pena soffermarsi sul cloud computing, che sarebbe il sistema che la rende un’auto assolutamente intelligente. Grazie a questo la Evos diventa la capostipite di una nuova generazione di vetture che non sono solo comode e sicure, ma anche tecnologiche.

    Cloud computing è un termine preso dall’architettura delle reti e dall’information technology, con il quale si intende la pratica della memorizzazione delle informazioni non su un dispositivo locale, come può essere un computer o una periferica di memorizzazione, ma distribuite in una serie di infrastrutture che sono connesse alla rete. In questo modo l’auto non è più solo un normale mezzo di trasporto, ma anche uno strumento per migliorare la vita dell’automobilista. La nuova tecnologia permette infatti alla vettura di costruire un preciso profilo del guidatore adattandosi alle sue abitudini, al suo stile di guida, all’ambiente che lo circonda, alla sua vita digitale, ma questo è solo un esempio della tante cose che è in grado di fare. Inoltre tramite questa tecnologia, la Evos, che sarà sempre connessa alle informazioni presenti in rete, può scegliere automaticamente il tipo di propulsione in base al tragitto, alle restrizioni sulle emissioni, può interfacciarsi con i dispositivi di domitica che automatizzano la casa o adattare il percorso grazie alle informazioni raccolte dalle infrastrutture oppure dai social network.

    Ford ritiene anche che la Evos possa un giorno ricevere informazioni dall’ufficio del suo proprietario in modo da potergli cambiare l’ora della sveglia, offrire informazioni in tempo reale sulle strade più trafficate per calcolare il percorso migliore per raggiungere la propria destinazione passando da zone della città in cui il traffico è consentito solo alle auto elettriche. La tecnologia dell’automobile riconosce l’ingresso nella zona in cui la circolazione è permessa solo ai veicoli ecologici, cambia automaticamente l’alimentazione da benzina a elettricità ed invia comunicazione alla centrale di polizia stradale sul suo nuovo status di auto elettrica così che telecamere e addetti al traffico non lo multino. Il posto di guida è una plancia di comando in grado di memorizzare diversi parametri e profili di guida, da cui è possibile interagire con l’automobile. Integrato nel sedile è presente un sistema di rilevazione del battito cardiaco per monitorare lo stato di salute, di stress ed attenzione del conducente.

    Le indicazioni sulla salute dello stesso servono all’automobile per offrire una risposta sicura in caso di malore di chi occupa il posto di guida.

    Se chi è alla guida soffre di allergie, l’auto può per esempio mettere questa informazione in relazione con i dati sulla qualità dell’aria raccolti dalla rete, e calcolare un percorso alternativo che eviti le zone più inquinate. Conoscendo l’agenda e gli impegni del guidatore, l’auto può prepararsi al tragitto casa-ufficio facendosi trovare già pronta per il viaggio, con la temperatura dell’abitacolo preferita e con la destinazione già impostata sul navigatore, e calcolata rispetto ai dati sulle congestioni del traffico ricevuti via rete e può impostare automaticamente l’intrattenimento a bordo per suonare la stessa stazione radio che stava ascoltando a casa prima di uscire, o selezionare brani musicali presenti nella libreria cloud del guidatore, senza necessità di trasportarli fisicamente su una chiavetta USB o su un lettore mp3. Inoltre può anche aprire e chiudere la porta del garage o accendere le luci al proprio arrivo. Di seguitoil video della presentazione della Evos al Motor Show 2011.

    645

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveConcept CarFordMondo autoSalone auto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI