NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Ford Fiesta ST 2013 vs Abarth Punto Evo: confronto tra utilitarie pepate [FOTO]

Ford Fiesta ST 2013 vs Abarth Punto Evo: confronto tra utilitarie pepate [FOTO]

Ford Fiesta ST 2013 vs Abarth Punto Evo: questa settimana abbiamo deciso di sottoporre a confronto due utilitarie che non fanno della praticità il loro punto di forza, bensì del piacere di guida e delle prestazioni

da in Abarth, Auto nuove, Auto sportive, Confronto auto, Ford, Ford Fiesta, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    Ford Fiesta ST 2013 vs Abarth Punto Evo

    Ford Fiesta ST 2013 vs Abarth Punto Evo: questa settimana abbiamo deciso di sottoporre a confronto due utilitarie che non fanno della praticità il loro punto di forza, bensì del piacere di guida e delle prestazioni. Dopo aver provato su strada agli X-Games di Barcellona la Fiesta ST, abbiamo pensato di paragonarla ad una delle sue dirette rivali, ossia la versione dello Scorpione della compatta torinese. Le due vetture, almeno sulla carta, appaiono molto simili, ma vediamo quale delle due è a tutti gli effetti la migliore delle sportivette attorno ai quattro metri. Che il confronto abbia inizio!

    Estetica

    Rispetto alla normale Fiat Punto, la variante elaborata dall’Abarth si differenzia per numerose modifiche estetiche previste da un body kit piuttosto completo. Nella vista frontale possiamo citare il nuovo scudo paraurti, con prese d’aria maggiorate e forme più aggressive, ma anche l’adozione del baffo cromato attorno al logo Abarth di colore nero. Lo sguardo è stato reso più accattivante grazie ai gruppi ottici dal fondo scuro, mentre nelle fiancate fanno bella presenza i cerchi in lega da 17 pollici di diametro con verniciatura bicolore. Spoiler, scarico cromato e paraurti specifico sono, invece, gli elementi distintivi della vista posteriore.

    La Ford Fiesta ST 2013 appare, al contrario, leggermente più sobria. Anche l’americana non vuole rinunciare ad una dose di grinta che di certo non guasta su di una tipologia di auto di questo tipo, ma lo fa in modo più discreto. Anche per l’Ovale Blu troviamo paraurti specifici con prese d’aria di dimensioni più generose al frontale e finto estrattore d’aria al posteriore. Gli elementi distintivi sono abbastanza analoghi a quelli della Punto: minigonne e cerchi da 17 pollici nelle fiancate, spoiler sopra al lunotto e doppio terminale di scarico sportivo. Graziosi i gruppi ottici anteriori con tanto di luci diurne a LED, che mancano sull’italiana.

    Nella prima sfida, che valuta un aspetto abbastanza soggettivo, ci sentiamo di attribuire una parità. Uno ad uno.

    Interni e qualità

    Gli interni della Fiesta mantengono sostanzialmente l’aspetto di quelli delle versioni normali, fatta eccezione per alcuni piccoli particolari. La vera novità sono gli scenografici sedili sportivi griffati Recaro, molto contenitivi e di bell’aspetto. Per il resto le differenze stanno nel volante e nel pomello del cambio dal design dedicato, ma anche nelle soglie d’accesso impreziosite da battitacco in alluminio spazzolato e nella pedaliera sportiva. La qualità è molto interessante per la categoria di appartenenza: si va da materiali di buon livello assemblati con cura a finiture curate. Notevoli le doppie guarnizioni sulle porte.

    Per quanto riguarda la Punto Evo, anche lei adotta sedili sportivi, però meno avvolgenti di quelli della rivale. Sulla plancia spicca la fascia centrale di materiale diverso rispetto alla versione Fiat, mentre anche per lei troviamo volante e pomello del cambio dedicati e pedaliera sportiva. La qualità è nella media, un po’ inferiore rispetto a quella della Ford per certi particolari e finiture.

    Vista la maggiore qualità, ci sentiamo di dare la vittoria all’americana: due ad uno per lei.

    Motore e prestazioni

    Dobbiamo prima di tutto fare una premessa: la Punto Evo Abarth in versione normale, ossia quella da 165 cavalli, non viene più prodotta, quindi se ne trovano esclusivamente degli esemplari di fine serie nei concessionari. Resta a listino solo la variante “Supersport“, di cui ci occuperemo durante questa sfida. Questa versione monta il 1.4 MultiAir turbo benzina da 180 cavalli 5.750 giri al minuto, con una coppia massima di 270 Nm a 2.500 giri al minuto. La casa dichiara le seguenti prestazioni: accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi e velocità massima pari a 216 km/h. Il consumo medio è pari a 6,1 litri per 100 km, mentre le emissioni di CO2 sono di 142 g/km.

    Passando alla sfidante, troviamo un’unità leggermente più grossa sotto al cofano: parliamo dell’EcoBoost da 1.6 litri turbo benzina, capace di sviluppare 182 cavalli a 5.700 giri al minuto e 240 Nm a 1.600 giri al minuto. Questi numeri fanno accelerare la Fiesta da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi e le fanno raggiungere i 220 km/h. Consumi ed emissioni sono rispettivamente pari a 5,9 litri/100 km e 138 g/km di CO2.

    Apparentemente, almeno sulla carta, le due auto dovrebbero essere abbastanza equivalenti: se vi state chiedendo come mai la Ford sia in realtà più veloce, ve lo diciamo noi. Sta tutto nel peso: la Punto pesa 1.155 kg, mentre la Fiesta è più leggera, con i suoi 1.089 kg. Consumi minori, prestazioni maggiori: vince l’americana. Tre ad uno per l’Ovale Blu.

    Prezzo

    L’Abarth Punto Supersport ha un prezzo di listino di 20.900 euro, con tutto di serie. La Ford, anche lei con una dotazione molto completa, costa, invece, 21.500 euro. Più economica l’italiana, che vince l’ultima sfida. Tre a due per la Fiesta ST 2013.

    Commenti finali

    La Ford è più moderna e quindi è leggermente più avvantaggianta dell’Abarth. Sono entrambe due utilitarie divertenti e prestazionali, ma a nostro avviso è leggermente meglio l’ST.

    946

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AbarthAuto nuoveAuto sportiveConfronto autoFordFord FiestaUtilitarie
    PIÙ POPOLARI