Motor Show Bologna 2016

Ford, in arrivo nuovi sistemi di assistenza alla guida

Ford, in arrivo nuovi sistemi di assistenza alla guida

Nei prossimi due anni, tante evoluzioni di tecnologie già presenti oggi

da in Auto nuove, Ford, Sicurezza Stradale, Sistemi di sicurezza
Ultimo aggiornamento:
    Ford, in arrivo nuovi sistemi di assistenza alla guida

    Si sperimenta nel Centro europeo di ricerca e innovazione Ford di Aachen. Nel prossimo futuro, nel volgere di due anni, saranno numerosi i sistemi di ausilio alla guida che arriveranno sui nuovi modelli del marchio dell’Ovale blu. Nulla di fantascientifico, piuttosto, l’evoluzione di tecnologie già oggi presenti e utilizzate sulle auto sotto forma di applicazioni ancor più sviluppate. Migliorare l’esperienza di parcheggio, incrementare la sicurezza in autostrada e assistere nelle manovre d’emergenza. Saranno i tre punti principali sui quali interverranno dispositivi come il Rear Wide View Camera 180°, l’Enhanced Active Park Assist e l’Evasive Steering Assist.

    Scendendo nei particolari del loro funzionamento, partiamo dal Rear Wide View Camera 180°. Ford ha rilevato come la larghezza delle auto sia aumentata del 16% negli ultimi 20 anni e, nell’evolvere i dispositivi che aiutano nelle manovre di parcheggio, introdurrà una telecamera grandangolare posteriore, che replicherà sullo schermo dell’infotainment le immagini di ciò che accade dietro al veicolo ed è nascosto alla vista. Insieme alla telecamera, un radar servirà al Cross Traffic Alert with Braking per identificare il passaggio imminente di altri veicoli, pedoni, ciclisti e sarà in grado di fermare l’auto autonomamente, per evitare un incidente.

    L’Enhanced Active Park Assist è, invece, l’evoluzione dell’Active Park Assist già presente, con la differenza che il primo sarà in grado di gestire anche freno e acceleratore, oltre allo sterzo, per i parcheggi in stalli perpendicolari o paralleli al marciapiede, il tutto con la sola pressione di un tasto.

    Parcheggi sempre più automatizzati e con occhi virtuali a garantire maggior sicurezza, quella che promette l’Evasive Steering Assist.
    Conosciamo già i dispositivi di frenata automatica d’emergenza, in grado di arrestare l’auto se nell’imminenza di un impatto. Qualora lo spazio, però, non fosse sufficiente, la tecnologia che poggia su quella della frenata d’emergenza con rilevamento dei pedoni, assisterà il guidatore a evitare l’ostacolo. In particolare, funziona con veicoli che procedono nello stesso senso di marcia e che viaggiano molto lentamente o sono addirittura fermi. L’Evasive Steering Assist supporta il guidatore suggerendo e assistendolo nella fase di sterzata per evitare l’incidente.

    Altra tecnologia di prossima introduzione, che poggia sulla tecnologia adottata per i sistemi di lettura della segnaletica stradale, è il Wrong Way Alert. Una telecamera anteriore, insieme alle informazioni ricevute dal navigatore satellitare, sarà in grado di capire se si sta procedendo contromano nell’imbocco dell’autostrada: dopo aver oltrepassato due cartelli di avviso di marcia contromano, il sistema emetterà avvisi acustici e visivi per sollecitare il guidatore a cambiare direzione.

    455

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveFordSicurezza StradaleSistemi di sicurezza

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI