Salone di Parigi 2016

Ford: tra Mustang, innovazione e design agli Internazionali di Tennis a Roma 2015

Ford: tra Mustang, innovazione e design agli Internazionali di Tennis a Roma 2015
da in Ford, Ford Mustang
Ultimo aggiornamento: Martedì 26/05/2015 16:49

    11263777_913330875395196_1862526130_n (2)

    Nella splendida cornice del Foro Italico a Roma, durante gli Internazionali di Tennis 2015, si trova il padiglione di Ford Social Hub, dove è possibile ammirare un belva 5.0 di cilindrata, gialla sgargiante, e che senza dubbio è una delle icone americane a quattro ruote più celebrate. Ovviamente stiamo parlando della Ford Mustang, che finalmente ha raggiunto dopo cinquant’anni il mercato europeo, ed è pronta a gareggiare alla pari con le sportive europee. Sicuramente la prima missione è stata compiuta, perché ognuno dei partecipanti alla rassegna tennistica più importante d’Italia, ha dato ben più di uno sguardo alla muscle car americana. L’impatto visivo è sicuramente importante, il design della Mustang lascia di stucco, adesso bisognerà aspettare il resoconto dal mercato, ma gli esperti Ford si sentono fiduciosi. Il design è proprio uno degli elementi cardine dell’attuale corso Ford, riguardo al quale ha parlato anche il responsabile dell’Ufficio Stampa di Ford Italia,Andrea del Campo.

    foto (4)

    Innovazione e democratizzazione, sono due concetti cardine della storia, del passato e dell’attualità del pianeta Ford. Fin dagli albori di questa industria americana, quando il fondatore Henry Ford riuscì nel suo tentativo di massificazione dell’auto, con la Ford Modello T, si poteva parlare di innovazione, per le grandi soluzioni ingegneristiche lanciate da questa vettura, e di democratizzazione della tecnologia, perché col Modello T appunto anche gli operai poterono comprarsi la macchina, creando una nuova classe sociale e una nuova forza di mercato. Anche oggi questi concetti sono vivi più che mai, sia per l’innovazione che viene mostrata attraverso le tecnologie sviluppate sui modelli dell’Ovale Blu (Ford è stata la prima ad installare la chiamata di emergenza con il sistema Sync) , sia per il design, che è oggi più che mai è alla base dell’innovazione. Il design scelto attualmente è il Kinetic Design, un concetto molto vicino a quello del movimento. Nasce partendo da sculture dinamiche, da bozzetti fino a riproduzioni in argilla. L’innovazione estetica doveva essere declinata su tutte le vetture, passando dalla Muscle Car come la Mustang fino all’auto di tutti i giorni, qual è la Ford Fiesta, dimostrando quanto oggi sia importante il Family Feel all’interno della casa di appartenenza. L’innovazione tecnologica sta facendo passi da gigante, e uno degli esempi pratici di ciò che sta facendo Ford in questo campo, è la nuova B-Max, una multispazio di 4 metri nella quale spicca l’assenza dal montante centrale, una pratica che è molto costosa ma che Ford ha voluto perseguire comunque, e qui torna in gioco la democratizzazione della tecnologia, perché la B-Max viene venduta ad un prezzo che si può definire accessibile. Per rimanere nell’ambito dello sviluppo tecnologico, Ford sta semplificando la vita di chi vede nelle console, sempre più simili a quelle degli aerei, un grosso ostacolo. Con la nuova Ford Focus, sono stati ridotti i pulsanti del 25%, ma con un 40% di funzioni in più.

    L’altro obiettivo della casa americana è quella di associare sempre meno il marchio all’utilitaria Fiesta, e di avvicinarlo sempre più alla Mustang, come porta bandiera di un’immagine forte, dinamica, sportiva e cool. La Mustang vuole essere inoltre il massimo esempio di quella che è la democratizzazione di Ford, perché questa vettura vuole sfidare le agguerrite sportive europee, collocandosi in una sfera nella quale potrebbe emergere come la migliore vettura in rapporto al prezzo e al divertimento. Non sarà semplice inserirsi in un settore davvero complesso, in cui molti hanno tentato di farsi strada senza successo, ma la Mustang specie col motore 2.3 litri Ecoboost da 317 Cavalli, e 36.000 euro di prezzo, vuole far vacillare molti. L’americanizzazione dell’immagine europea di Ford è in atto, e la Mustang è sicuramente il mezzo più efficace per riuscirci.

    693

    Salone di Parigi 2016

    ARTICOLI CORRELATI