NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Formula Uno: la morte di un campione “utile” per attirare più fans?

Formula Uno: la morte di un campione “utile” per attirare più fans?

Queste sono le parole, a prima vista agghiaccianti, del patron della Formula Uno, Bernie Ecclestone, che ha poi seccamente smentito la dichiarazione rilasciata alla stampa ma che di fronte alla registrazione delle sue parole null’altro ha potuto fare che prendere atto di quanto testualmente dichiarato e chiedere scusa per l’imperdonabile gaffe compiuta

da in Curiosità Auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Bernie Ecclestone

    Ma si può sostenere che la morte di una persona sia un bene per un’azienda, qualunque essa sia? Sicuramente no!

    Eppure c’è chi è scivolato in un simile ragionamento, un vero e proprio svarione cui doversi pentire dopo, sicuramente involontario e male espresso, quando ha sostenuto che “ la morte di Senna ( noto campione di Formula Uno ) è stata un bene per la Formula Uno: chi non aveva mai sentito parlare del nostro sport ha incominciato ad interessarsene grazie alla pubblicità generata dall’incidente di Ayrton “.

    Queste sono le parole, a prima vista agghiaccianti, del patron della Formula Uno, Bernie Ecclestone, che ha poi seccamente smentito la dichiarazione rilasciata alla stampa ma che di fronte alla registrazione delle sue parole null’altro ha potuto fare che prendere atto di quanto testualmente dichiarato e chiedere scusa per l’imperdonabile gaffe compiuta.

    C’è da dire che le parole di Ecclestone sono sicuramente disdicevoli e su questo non ci piove, ma non ci si può neanche abbandonare all’ipocrisia non ammettendo che purtroppo certi sport forti, cui anche la Formula Uno appartiene, attirino per via delle emozioni altrettanto forti che sono capaci di indurre nello spettatore, incidenti compresi, a volte più delle evoluzioni agonistiche dei protagonisti.


    Spiace dirlo, ma succede anche nel pugilato, così come succedeva un tempo al Colosseo e continua a verificarsi ogni giorno con la cronaca nera, come dimostra l’attenzione morbosa che il pubblico dedica all’approfondimento delle terribili disgrazie o degli omicidi più efferati, artatamente messo in piedi dai media e, dunque, non è escluso che, a proposito della morte di Senna, sia potuta accadere la stessa cosa, anche se sicuramente si sarebbe dimostrato più gusto evitando certe dichiarazioni shock come quelle appena sentite!

    330

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Curiosità AutoMondo auto
    PIÙ POPOLARI