Forte crisi per Nissan in Giappone

Forte crisi per Nissan in Giappone

Nissan: forte crisi sul mercato giapponese costringe a rimpasti e tagli

da in Auto nuove, Mondo auto, Nissan, Nissan Qashqai
Ultimo aggiornamento:

    Nissan: il forte calo di vendite costringe a un rimpasto

    Sono ormai 17 mesi che Nissan sta subendo un calo di vendite sul mercato domestico. La cosa non sorprende, considerato l’andamento piuttosto negativo su tutto il mercato giapponese. Ma la cosa peggiore è che gli altri concorrenti hanno visto diminuire le vendite in modo meno peggiore, causando forti preoccupazioni nei vertici, che stanno programmando un rimpasto.

    La crisi, secondo gli esperti, è causata dalla mancanza di una gamma ampia e dalla scarsità di nuovi modelli. A partire dal prossimo 1 aprile, quindi Hiroto Saikawa sostituirà Carlos Ghosn (Gli ottimi risultati ottenuti alla guida della consociata giapponese gli sono valsi l’incarico di amministratore delegato dell’intero gruppo Renault, carica in cui si è insediato il 1° maggio 2005 sostituendo Louis Schweitzer. Ghosn mantiene anche la carica di amministratore delegato della Nissan e divide il suo tempo tra Francia e Giappone) nell’ambito del controllo dei mercati americani, mentre Hidetoshi Imazu prenderà il vecchio posto di Saikawa alla guida della squadra europea.

    Sullo scenario giapponese, si annunciano, per altro, misure drastiche: entro un mese verranno eseguiti tagli di personale presso gli stabilimenti di Oppama and Tochigi (e non sarà che il primo di una serie di misure simili). Verrà inoltre bloccata, il prossimo settembre, la produzione della Teana a causa dello scarso successo di vendita.

    Nissan, tuttavia, confida che le esportazioni riescano a compensare i problemi di casa.

    allaguida.it - nissan teana

    284

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveMondo autoNissanNissan Qashqai
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI