Freno auto, dal 2014 obbligatorio quello automatico per le 5 stelle EuroNCAP

Freno auto, dal 2014 obbligatorio quello automatico per le 5 stelle EuroNCAP
da in Auto 2014, Crash test, Euroncap, Sicurezza Stradale
Ultimo aggiornamento:

    crash test euro ncap

    I costruttori che vorranno fregiarsi delle preziose 5 stelle EuroNCAP, l’ente europeo di valutazione della sicurezza dei veicoli, dovranno averlo tra le dotazioni del modello sotto esame. Si tratta dell’Aeb, una sigla sconosciuta, forse più familiare il suo funzionamento: è il dispositivo che previene gli impatti a bassa velocità, frenando automaticamente la vettura in caso di distrazione del guidatore.
    Parametri ancora non uniformi, quelli adottati tra i costruttori (pochi) che prevedono il sistema sui loro modelli. C’è chi lo fa funzionare alle basse andature, tra i 30 e 50 km/h, chi lo utilizza anche nella marcia autostradale e ad alta velocità per regolare la distanza di sicurezza dalla vettura che sta davanti, fatto è che il dispositivo aiuterebbe ad abbattere del 27% gli incidenti sulle strade, con 8000 vite salvate, da quanto risulta dai dati EuroNCAP.

    Il problema di fondo, che rende il dispositivo uno straordinario sistema per prevenire gli impatti, è spesso l’incapacità del guidatore di agire non solo con tempestività sul pedale, ma anche di applicare la giusta forza frenante. Le statistiche hanno dimostrato come la stragrande maggioranza degli automobilisti non esercita la corretta pressione sull’impianto, limitandosi a blandi rallentamenti. L’evoluzione dei sistemi elettronici, la diffusione dell’Abs, richiederebbe un ruolo più presente anche da parte delle scuole guida, per formare automobilisti in linea con la tecnologia dell’auto attuale e del futuro.

    Non c’è da meravigliarsi, quindi, se l’Aeb (Autonomous Emergency Braking) non è offerto di serie ma solo come optional su alcuni modelli: addirittura il 79% dei modelli ne è sprovvisto e il 66% delle case automobilistiche non lo offre su nessuna auto in gamma. In assenza di una formazione dell’automobilista che ne riconosca i meriti, i costruttori lo lasciano come un accessorio, al pari di quanto avveniva con l’Esp fino ad alcuni anni fa e ancora prima con l’Abs.

    La “minaccia” di assegnare dal 2014 le 5 stelle solo in presenza del dispositivo potrebbe innescare un circolo virtuoso che favorisca la diffusione del sistema di frenata d’emergenza. Innegabili i vantaggi, ma anche attenzione alla pericolosa idea che potrebbe portare a pensare che, vista la presenza del freno automatico, ci si possa distrarre ulteriormente alla guida.
    Qaunto al funzionamento, l’Aeb prevede la presenza di un radar posizionato sul muso dell’auto e collegato a delle centraline in grado di intervenire sul pedale del freno per rallentare l’auto in maniera autonoma.

    419

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2014Crash testEuroncapSicurezza Stradale Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:20
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI