Furti d’auto, un fenomeno in calo

Calano i furti d'auto ma il fenomeno è sempre dilagante

da , il

    Furto d'auto

    E’ stato appena divulgato il rapporto della Polizia riguardante i furti di auto per l’anno appena trascorso.

    Emerge un quadro ancora a tinte forti riguardo l’allarme sociale che questo reato genera, anche se c’è una controtendenza del fenomeno che ha fatto diminuire i casi di auto rubate, tuttavia cambiano le regioni d’Italia dove si consumano più furti, la prima adesso è la Lombardia, quasi appaiata con la Campania, cui segue a poca distanza il Lazio, mentre la Sicilia, che fino a qualche anno fa, era fra le prime regioni a rischio, scende di colpo al quinto posto.

    Nonostante la già accennata diminuzione di questo reato, sono ancora ben 274.333 i veicoli rubati in Italia, solo lo scorso anno, con una media di 751 fra autovetture, moto, scooter e mezzi pesanti, al giorno.

    Per quanto riguarda i commissionari di questo reato, sono sempre le bande specializzate a dare incarico a minorenni o specialisti del furto, mentre tende a sparire la figura del topo d’auto che agisce in maniera isolata. Le auto successivamente prendono diverse vie, una è quella della vendita a pezzi ad opera di meccanici e carrozzieri senza scrupoli, oppure, per le vetture di grossa cilindrata e prestigiose, il mercato estero, soprattutto quello arabo, è sempre la soluzione prescelta per questo tipo di vetture.