Furto auto, serve solo un computer portatile per rubare una vettura

La tecnologia sulle automobili ha fatto degli importanti passi in avanti, tanto che un gruppo composto da ricercatori di due università diverse, applicando le loro conoscenze informatiche su due automobili ha dimostrato che si ouò rubare un'auto con un pc

da , il

    furto auto computer portatile

    La tecnologia sulle automobili ha fatto degli importanti passi in avanti ultimamente, alcuni sono davvero impressionanti, tanto che un gruppo composto da ricercatori di due università diverse, applicando le loro conoscenze informatiche su due automobili ha dimostrato che in remoto, potevano bloccare i freni, il motore, azionare i finestrini, accendere la radio, il condizionatore e i tergicristalli, suonare il clacson ed inserirsi nel display del tachimetro.

    Gli studiosi hanno collegato un computer portatile al sistema di controllo elettronico delle due autovetture e hanno potuto fare tutto questo con un normale collegamento wireless con un secondo PC in un’altra autovettura. E’ bastato intercettare il CAN-BUS, che è un protocollo di comunicazione seriale usato nell’automotive per il controllo completo dei veicoli in tutti i suoi componenti, che si interfaccia con l’Area Network digitale presente nel mezzo, al fine di collegare tutti i sistemi di sicurezza del veicolo.

    Questi includono il segnale di apertura delle porte, l’apertura del baule e del cofano, l’accensione del quadro fino al blocco motore, lo spees pulse e tutta una serie sempre maggiore di strumentazioni, tutto in un unico filo e in un unico punto. Si intuisce facilmente che in questo modo è possibile controllare senza troppa difficoltà quasi tutti gli ultimi modelli di autovetture. Difficile sapere se i costruttori al momento stiano adottando tutte le misure di sicurezza per essere al passo coi tempi e con i ladri d’auto. Sarebbe erò interessarlo saperlo e avere dunque una risposta in merito che chiarisca meglio tutta la questione.