NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Gamma ABT 2013: le informazioni dei quattro esclusivi modelli del tuner tedesco [FOTO e VIDEO]

Gamma ABT 2013: le informazioni dei quattro esclusivi modelli del tuner tedesco [FOTO e VIDEO]

Quattro sono le novità esposte a Ginevra dal tuner tedesco ABT: si tratta della Golf e tre modelli Audi, la R8, l'Audi A5 e la variante station wagon della A6

da in ABT, Audi, Audi A5, Audi A6, Audi r8, Auto 2013, Auto nuove, Auto sportive, Supercar, Tuning, Volkswagen, Volkswagen Golf
Ultimo aggiornamento:

    In questo articolo andiamo a scoprire tutte le novità interessanti che riguardano il mondo dell’elaborazione di nuovi modelli in commercio in questo 2013 dal tuner che li ha già esposti in esclusiva ed in anteprima assoluta alla precedente edizione del Salone di Ginevra.
    ABT Sportsline è l’elaboratore d’auto più grande su scala mondiale di vetture prodotte dal Gruppo Volkswagen e ha da poco vinto un premio. Per omaggiarsi di ciò e per render nota al pubblico di Ginevra e agli appassionati la conquista di questo premio ambito ha presentato vetture come la Nuova Golf VII e tre Audi: si tratta della RS5-R Coupè, R8 GTR e della familiare AS6-R. Il premio è stato decretato dopo il voto espresso dai lettori della rivista Auto Zeitung che hanno fatto primeggiare su tutti ABT come “top brand”. Nella sua categoria di tuner, infatti, ABT ha ottenuto il 29,4 per cento dei voti collocandosi quindi al primo posto.

    Hans-Jürgen Abt, uno dei due fratelli fondatori del marchio afferma: “Per noi questo è un risultato meraviglioso, una vera ispirazione. Vogliamo continuare a rendere i nostri clienti e appassionati soddisfatti dei nostri prodotti perfetti”.

    ABT Golf

    ABT Golf

    Partiamo con le novità esclusive esposte appunto a Ginevra. Hanno puntato tutto sulla Nuova Volkswagen Golf giunta alla sua settima generazione e ora è una vettura che esprime dinamicità nelle linee con nuovi accorgimenti sotto il punto di vista estetico appunto per marcarne l’animo sportivo. Hanno un disegno del tutto nuovo i cerchi in lega e le rivisitazioni estetiche hanno riguardato principalmente il paraurti anteriore, la calandra, gli specchi retrovisori, il tetto ed i fari che risultano decisamente più accigliati. Si nota da subito come, a differenza delle normali Golf, per questa variante ci siano lo spoiler anteriore e la griglia anteriore in sintonia per sottolinearne l’aspetto aggressivo. Peculiarità di rilievo il logo ABT posto anche come rivestimento delle calotte degli specchietti retrovisori, oltre poi al marcamento di sportività delle minigonne laterali che andranno ad accompagnare i diffusori posti nel retro. Quattro sono i terminali di scarico elemento chiave per il tuner tedesco nei confronti della compatta tedesca.
    In quanto alle motorizzazioni previste ci saranno, come di serie per le attuali Golf, il 1.2 TFSI da 105 cavalli, il 1.4 TFSI da 165 cavalli di potenza ha una sensazione più sportiva. Passando ai diesel rimane in gamma il 2.0 con potenze di 180 e 210 cavalli a differenza dei 150 e 184 cavalli delle Golf VII “normali”. Non mancherà poi il 1.6 TDI da 125 cavalli, potenziato quindi di 20 cavalli.

    ABT R8 GTR

    ABT R8 GTR

    Rimanendo allo stand ABT si è rimasti stupiti di quanta cura nei dettagli il tuner tedesco abbia espresso nelle vetture dei quattro anelli. Partiamo con l’ABT R8 GTR forte di una potenza da addirittura 620 cavalli (456 kW) e di una riduzione del peso di 100 chili grazie all’assemblaggio realizzato con materiali leggeri come la fibra di carbonio di alta qualità durevole ed estremamente leggero per diversi particolari come ad esempio la parte anteriore e lo spoiler posteriore (regolabile), tanto quanto poi per il portellone ed il cofano motore. Stando alle prestazioni si parla di una punta massima di 325 chilometri orari e brucia lo 0-100 in soli 3.2 secondi.
    Hans-Jürgen Abt, CEO di ABT Sportsline afferma: “Questa vettura unisce tutte le nostre esperienze acquisite in tutti i decenni che sono stati coinvolti nel motorsport premium”.
    Internamente non manca la classe anche per una vettura di questo calibro. Ci si accomoda infatti in una selleria di colorazione rossa e nera in Alcantara adornata da delle fasce Discreet.

    ABT RS5-R

    ABT RS5 R

    Rimanendo nel target di coupé fa la sua comparsa la nuova RS5 ABT-R realizzata con particolare attenzione per il suo peso, una caratteristica di rilievo se si considera che è proprio da esso che nascono le prestazioni su pista e su strada poi. La RS5-R supera i 300 chilometri orari, 303 per la precisione e autolimitati come velocità massima grazie ad un motore ad otto cilindri con una potenza di 470 cavalli (346 kW); rimanendo in tema prestazioni c’è da dire che il raggiungimento dei 100 chilometri orari da ferma lo effettua in 4.3 secondi.

    “La RS5-R combina i risultati di tutti i nostri sport motoristici e competenze tecnico e competenze. Questa vettura rispecchia tutto il nostro know-how, fino all’ultimo dettaglio” afferma Hans-Jürgen Abt. Per quanto ne concerne i dettagli estetici non passano certo inosservati gli scarichi laterali posti davanti alle ruote dell’asse posteriore; anche per la RS5-R molte parti sono in fibra di carbonio quindi determinandone la riduzione del peso utile in pista: il materiale è stato adoperato per la parte sottostante al paraurti anteriore, per lo splitter davanti, per le minigonne laterali e per l’alettone posteriore oltre poi al cofano motore che si fa riconoscere per le sue prese d’aria; per quanto riguarda l’interno lo si trova nei pannelli porta.
    Sta di fatto poi che il “DNA racing” della ABT RS5-R si riflette anche dentro proponendo come per la R8 GTR una selleria in bicolore nera e rossa rigorosamente in Alcantara distinta dalle fasce Discreet.

    ABT AS6 AVANT-R

    Si conclude la scena delle novità di ABT con la grande station wagon della Casa dei quattro anelli: parliamo dell’Audi A6 Avant in denominazione ABT AS6 Avant-R secondo il tuner tedesco. La prerogativa è divertimento alla guida e questo parametro non poteva non esser rispettato potenziando il propulsore e facendolo arrivare a 600 cavalli, ben 180 in più rispetto al modello di serie. Per questo modello Hans-Jürgen Abt è abbastanza sicuro che con i suoi prodotti per il 2013 il brand dia una netta svolta alla storia, dichiara inoltre “Sono sicuro che i lettori del ZEITUNG AUTO soddisferanno questa forza innovativa nostra anche quest’anno.” Questa elegante e sportiva A6 Avant ha un ambiente lussuoreggiante e al contempo al limite della sportività. La base di riferimento è quella di un’Audi A6 che, di per sé, è un’emanazione di sportività di tutto rispetto. L’innovazione prosegue poi nella gestione ottimizzata del motore e turbocompressore ABT: sicuramente più potente e perseverante. La coppia è aumentata da 550 Nm a 750 Nm e le sue capacità testate su pista parlano di dati che mai ci si aspetterebbe da una familiare: uno scatto 0-100 effettuato in 3.9 secondi con una velocità massima pari a 310 chilometri all’ora. Anche per questa vettura come per le precedenti Audi, molteplici sono i dettagli realizzati in fibra di carbonio, particolarità estetiche che non passano certo inosservate.

    Un’altra novità, l’ultima, riguarda sempre quest’ultimo modello appena citato: appunto la RS6 Avant. Sono 666 i cavalli di un’ulteriore variante, forte di 830 Nm di coppia massima scaturiti dal 4.0 di cilindrata a benzina aumentandone così le prestazioni almeno del 20% rispetto al modello di serie che propone cifre come 560 cavalli e 700 Nm di coppia. Modifiche sostanziali all’elettronica, modifiche che comunque ne hanno scaturito una velocità massima di oltre 300 chilometri orari pur rimanendo a bordo di una vettura dotata di trazione integrale “quattro”. Tanta adrenalina a bordo di questa RS6 Avant, tanta quanta l’emozione! Il “kit di miglioramento” ha un prezzo di 6.909 Euro solamente per la centralina aggiuntiva ai quali vanno aggiunti 175 Euro di montaggio e 90 Euro per l’omologazione Tuv.
    In tema invece di stile, quindi al lato pratico del modello cui stiamo parlando, ABT propone nuovi accessori come le calotte per gli specchietti esterni realizzate in carbonio, un impianto di scarico sportivo, nuovi tappetini, borchie per i cerchi, un prolungamento del vano di carico che è utile a non incorrere al rischio di rigare la vernice della vettura se magari si stanno caricando materiali ingombranti ed infine un particolare sistema che illumina l’asfalto sotto le soglie d’entrata proiettando il logo ABT.

    ABT RS6 R posteriore

    1468

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ABTAudiAudi A5Audi A6Audi r8Auto 2013Auto nuoveAuto sportiveSupercarTuningVolkswagenVolkswagen Golf
    PIÙ POPOLARI