General Motors: Dan Akerson è il nuovo CEO

Il nuovo presidente e amministratore delegato della General Motors è Dan Akerson

da , il

    general motors dan akerson

    Cambio di poltrone in casa General Motors. Nell’ufficio di Edward E. Whitacre tutto è pronto per lasciare il posto a Dan Akerson, il nuovo presidente e amministratore delegato del colosso americano. La contingenza finanziaria attuale è più che mai particolare: General Motors, di nuovo in borsa a novembre, sta vivendo una sua privata golden age, con la crescita esponenziale di utili e ricavi dopo lo stallo vissuto il primo trimestre dell’anno. In termini assoluti, il Gruppo ha totalizzato 1,3 miliardi di dollari negli ultimi tre mesi.

    Il nuovo CEO ha tra le mani una Ferrari con il serbatoio pieno, per questo il suo compito è più arduo di quello che può sembrare. L’azienda va così bene che peggiorare sarà più facile del previsto.

    Il vecchio AD Edward Whitacre, che ha risollevato General Motors dalla bancarotta (con la generosa spinta del governo), resterà comunque al fianco del nuovo venuto dal 1° settembre fino al 31 dicembre 2010. Con quello che ha guadagnato, l’azienda, in utile dopo tanti anni, è già riuscita a ripagare al governo federale 7 miliardi di dollari.

    Al CEO in entrata spetta la remissione dell’intero debito, anche se dall’interno ipotizzano una decina d’anni d’attesa prima che la casa possa liberarsi dell’acronimo di “government motors”.

    Akerson, 61 anni, non è mutuato dal mondo delle quattro ruote, ma da quello delle telecomunicazioni. Una palestra comunque dura, anche se differente dal terreno minato in cui è chiamato a destreggiarsi. Nel suo curriculum, tra le altre cose, vi sono un incarico da amministratore delegato in Nextel e una managing direction presso il Carlyle Group. E’ entrato nel consiglio di amministrazione di General Motors nel luglio del 2009.