Salone di Parigi 2016

Tutte le novita' presentate ed esposte al Salone di Parigi 2016. News, anticipazioni, anteprime, foto e video delle nuove auto esposte alle kermesse francese.

Genesis G90: motori, dimensioni e scheda tecnica [FOTO]

Genesis G90: motori, dimensioni e scheda tecnica [FOTO]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2015, Auto di lusso, Auto nuove, Berline, Genesis, Salone auto, Salone di Detroit 2016
Ultimo aggiornamento: Giovedì 14/01/2016 21:29

    Andrà a posizionarsi al vertice, ben oltre i 5 metri di lunghezza, Genesis G90, ammiraglia del neonato marchio coreano, originato da una costola di Hyundai per offrire un’alternativa nei segmenti premium separando la percezione di costruttore generalista che Hyundai si porta dietro. Ha debuttato in Corea del Sud con il nome Genesis EQ900, mercato al quale seguirà la commercializzazione negli USA, in Cina, Russia e alcuni paesi mediorientali: niente Europa.

    Genesis G90

    Stilisticamente siamo di fronte a un modello elegante e sobrio, come ogni ammiraglia che si rispetti, impreziosita da alcuni particolari sufficientemente dinamici per darle un’impronta scenica tangibile. Il frontale sfoggia una bella calandra a diamante, con profili orizzontali cromati e le nervature sul cofano che si raccordano con gli angoli superiori. Gruppi ottici con grafica a led per i proiettori diurni. Sotto al lungo cofano motore ci sarà spazio per tre diverse unità, tutte benzina, due V6 da 3.8 litri aspirato e 3.3 litri biturbo, rispettivamente con 315 (397 Nm) e 370 cavalli (510 Nm), ai quali aggiungere il V8 5 litri aspirato da 425 cavalli e 520 Nm. Il cambio automatico 8 marce è standard su ogni versione, non altrettanto la trazione integrale, che rappresenterà un’opzione. Le prestazioni in accelerazione sono interessanti, vista la massa dichiarata tra 2.420 e 2.595 kg: 6″9 per la G90 3.8 GDI, 6″2 per G90 3.3 T-GDI e 5″7 per G90 5.0 GDI.

    Fiancata regolare, interrotta dalla nervatura che unisce i fari anteriori e quelli posteriori, sulla quale si nota l’andamento del tetto in corrispondenza del montante C, sufficientemente piatto per garantire il massimo comfort e abitabilità ai passeggeri posteriori. Il volume posteriore forse ricorda un po’ troppo alcuni modelli tedeschi di altissima gamma nel disegno dei fari e le cromatura sugli scarichi, sopra al portatarga e l’inserto sul paraurti alleggeriscono l’imponenza dell’insieme.

    G90 sarà il primo di sei modelli che Genesis lancerà da qui al 2020, con il prossimo passo atteso sotto forma di una tre volumi da contrapporre a Bmw Serie 5, Audi A6 e Mercedes Classe E: potrebbe chiamarsi G60.

    Le dimensioni di Genesis G90 sono imponenti: 5 metri e 20 centimetri di lunghezza, 191 centimetri in larghezza e 149 in altezza, con un passo di 3 metri e 16 centimetri. Lo spazio per i bagagli è adeguato, con 484 litri di capacità nel vano, ma è la vita a bordo che si annuncia di assoluto livello. Novità come il sistema Smart Posture Caring System, disponibile solo per il mercato coreano, che regola automaticamente il sedile del guidatore e dei passeggeri per conformarsi alla struttura fisica e garantire la migliore postura, in aggiunta anche specchietti retrovisori, volante e head up display vengono disposti con la regolazione ideale. Genesis G90 proporrà anche sistemi di automazione parziale della guida, ancora una volta solo per le auto vendute in Corea (dove si chiamerà EQ900): l’Highway Driving Assistance fa lavorare congiuntamente il cruise control intelligente e il lane keeping assistance per tenere l’auto in strada autonomamente.

    Le sospensioni beneficiano di un sistema adattivo e l’intero corpo vettura poggia su cerchi da 18 o 19 pollici di diametro, a seconda della versione. Da segnalare un tocco, importante, di italianità nell’ammiraglia coreana: sulle versioni Limousine, infatti, i sedili in pelle sono realizzati con pellame della Conceria Pasubio. Il resto dell’abitacolo è un fiorire di rivestimenti pregiati in pelle Nappa e legno, con il display dell’infotainment al centro della plancia, da ben 12.3 pollici di diagonale, sul quale vengono proiettate le immagini dell’Around View Monitor e della telecamera di retromarcia, con una buona definizione da 1 megapixel.

    636