Salone di Ginevra 2017

Tutte le migliori novità auto presentate al Salone di Ginevra 2017. Su AllaGuida tutte le auto esposte alla kermesse, insieme a consigli, date, mappa, indirizzo, come arrivare e prezzo dei biglietti.

Giugiaro Clipper concept, al Salone di Ginevra 2014 un monovolume per Audi [FOTO]

Giugiaro Clipper concept, al Salone di Ginevra 2014 un monovolume per Audi [FOTO]

Giugiaro Clipper concept debutta al Salone di Ginevra 2014 su piattaforma Mqb

da in Auto nuove, Concept Car, Giugiaro, Monovolume, Salone auto, Salone di Ginevra 2017
Ultimo aggiornamento:
    Giugiaro Clipper concept al Salone di Ginevra 2014

    Sceglie la concretezza di un monovolume Giugiaro per il Salone di Ginevra 2014. Sceglie di essere Giugiaro Clipper concept, proposta elettrica su piattaforma Mqb che potrebbe restituire alcune indicazioni per un modello da sviluppare in casa Audi. Con Bmw e Mercedes presenti nel segmento delle monovolume di medie dimensioni, a Ingolstadt non possono restare immobili e chissà che la Clipper non nasconda qualcosa in tal senso. In fondo, già la Parcour di 12 mesi fa venne poi spesa da Audi per un suo concept.


    Quattro metri e 53 centimetri di lunghezza che si completano con un passo di 2 metri e 79 e un’altezza di 155 centimetri: queste sono le dimensioni di Giugiaro Clipper, accompagnate da 1800 kg di peso. Lo schema tecnico prevede due motori da 110 kw ciascuno installati sui due assi, in grado di assicurare così la trazione integrale “intelligente”, senza ingombranti alberi di trasmissione. Anche per questo motivo si è potuto studiare un pavimento piatto, sotto al quale si trovano le batterie.
    L’autonomia dichiarata è di 540 chilometri, con prestazioni adeguate al tipo di modello: 204 km/h di velocità massima. Accantonati i dettagli, c’è molto altro da raccontare della Clipper.

    Si parte con la configurazione sei posti su tre file, ai quali si accede facilmente grazie alle portiere ad ali di gabbiano, incernierate sul tetto e ad apertura simultanea: niente montante B, è integrato nella struttura della portiera.
    Interni avveniristici ma con la giusta concretezza per potersi presentare con pochi ritocchi in un’eventuale prodotto di serie.

    Giugiaro ha improntato il disegno della Clipper all’insegna della leggerezza e della razionalità. Ridotti al minimo i tasti fisici: c’è quello dell’accensione, quello del freno a mano elettronico e il selettore del cambio. Stop. Il resto si fa attraverso un tablet da 11 pollici posizionato sul tunnel, quest’ultimo mobile e in grado di “muoversi” tra le varie file.

    Oltre alla strumentazione classica digitale, sospesa e non già ancorata come tradizionalmente siamo abituati sulla plancia, davanti troviamo altri tre schermi: due dedicati a infotainment e navigazione, un terzo con funzione di specchietto retrovisore, sostituito da una telecamera.
    Originale anche la scelta di un’unica, ampia, bocchetta d’aerazione sulla plancia, per tutta la larghezza dell’abitacolo.

    I passeggeri delle file posteriori avranno a disposizione un iPad Mini ciascuno, integrato nei poggiatesta del sedile davanti a loro. Nel caso in cui, invece, si voglia privilegiare la capacità di carico, Clipper assicura 900 litri di spazio con le due file ripiegate.

    Questa è l’idea – razionale e pensata per l’ottimizzazione degli spazi – che Giugiaro lancia a Ginevra. Quanto tempo impiegherà Audi a raccogliere il suggerimento? Si accettano scommesse.

    464

    Salone di Ginevra 2014, tutte le auto esposte
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveConcept CarGiugiaroMonovolumeSalone autoSalone di Ginevra 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI