Motor Show Bologna 2016

Gruppo PSA: i piani di Peugeot, Citroën e DS

Gruppo PSA: i piani di Peugeot, Citroën e DS
da in Citroen, DS, Peugeot
Ultimo aggiornamento:
    Gruppo PSA: i piani di Peugeot, Citroën e DS

    Il gruppo PSA, cioè Peugeot, Citroën e DS, ha presentato il proprio programma industriale per i prossimi 5 anni, tramite il presidente del Direttorio, Carlos Tavares. Si tratta di un piano di sviluppo che tiene conto dei cambiamenti in corso nella mobilità. Il nome che è stato dato a questo piano è “Push to pass“, premi il pulsante per superare (espressione mutuata dall’uso del pulsante di overboost nelle auto turbo da competizione per agevolare un sorpasso). Da un punto di vista finanziario, il gruppo prevede un incremento del 10% nel fatturato entro il 2018, puntando ad un ulteriore aumento del 15% per il 2021. E’ stato programmato un margine operativo corrente medio del 4% nella divisione automobili dal 2016 al 2018, mentre è del 6% l’obiettivo per il 2021.

    Per quanto riguarda i prodotti, il gruppo francese lancerà nei prossimi 5 anni 26 modelli di automobili e 8 di veicoli commerciali; di questi ultimi farà parte anche un pick-up da una tonnellata di portata.
    Nell’ambito dei nuovi modelli, verranno lanciati 7 veicoli ibridi o ibridi plug-in e 4 veicoli elettrici. Esiste anche un programma per i veicoli connessi e a guida autonoma.
    Verrà sempre più accentuata la differenziazione fra i tre marchi Peugeot, Citroën e DS. Inoltre i servizi offerti ai clienti punteranno ancora di più sulla digitalizzazione.
    Per quanto riguarda l’Europa, gli obiettivi del gruppo sono di arrivare al primo posto per margine di profitto dal 2018 e al secondo posto come quota di mercato, migliorando inoltre la leadership nei veicoli commerciali.

    Tra gli obiettivi c’è anche quello di diventare protagonisti nel settore dell’aftermarket (componentistica e ricambi), puntando ad un aumento delle vendite in questo settore del 10% entro il 2018 e del 25% entro il 2021. Inoltre per quanto riguarda il mercato dell’usato, per la fine del 2016 verrà aperta una piattaforma di compravendita on line con l’obiettivo di arrivare ad 800.000 vendite per il 2021.
    Presentando il piano, Tavares ha dichiarato: “Sulla base di fondamentali ritrovati, ci lanceremo in un’offensiva prodotto e tecnologica globale. Adesso siamo più agili e siamo pronti a cambiare paradigma, anticipando i cambiamenti negli utilizzi dell’automobile. La nostra trasformazione digitale farà del Gruppo PSA un’azienda connessa con i suoi clienti. Con il piano “Push to pass”, assicureremo la crescita organica redditizia di PSA“.

    425

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CitroenDSPeugeot

    Motor Show Bologna 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI