GTM Ballista…. potenza e potere

da , il

    GTM Ballista

    GTM Ballista

    GTM Ballista” hspace=”4″ vspace=”4″ />

    A pochi mesi dal debutto avvenuto a Birmingham a gennaio presso l’Autosport International Show, ecco la neonata di Casa GTM, battezzata col nome di Ballista. La nuova vettura si presenta come vera supermaggiorata, con un propulsore da 3,0 litri Durotec a 6 cilindri e con una potenza di ben 220 cavalli per una superleggera che pesa soltanto, 600 chilogrammi.

    Le prestazioni della Ballista la collocano al top delle vetture della sua classe, confermandola vera supercar; basti solo pensare all’accelerazione; da 0 a 100 in soli 3,9 secondi e alla velocità massima di oltre 240 Km/h che la collocano oltre la sua diretta rivale, la Lotus Elise, sia pure di un solo secondo di distacco.

    Belli e grandi i cerchi in lega di cui si dota Ballista, 18 pollici con coperture da 225/35 R18. Tale dotazione è perfettamente in linea con l’assetto sportivo della vettura garantito da sospensioni che operano in sincronia perfetta con la scocca rigida dell’auto che viene anche assistita adeguatamente da un potentissimo impianto frenante di tipo rallistico. Il risultato è un’auto sicura, affidabile, con ottime doti di assetto ed elevata maneggevolezza in ogni condizione di strada.

    Nonostante l’uso prettamente sportivo, alla GTM non hanno inteso sacrificare il confort interno della vettura, raffinato ed elegante quanto basta per renderla al top delle rifiniture. Selleria in lussuosa pelle, in diverse tonalità e colori a seconda il gusto di chi la sceglie, impianto stereo a 6 altoparlanti, sofisticato sistema satellitare, integrato con l’ Auto-Txt, in grado di far localizzare la vettura in qualsiasi parte del mondo si dovesse trovare. (www.auto-txtcom).

    Ballista, in una parola, coniuga il concetto dell’auto sportiva senza nulla togliere al confort, all’ eleganza, all’esclusività di quest’auto.

    In questa prima fase, la Casa britannica ha intenzione di tastare il mercato con la vendita di soli 15 esemplari di Ballista in un anno, trascorso il quale, entrerà, soprattutto dopo i risultati ottenuti sul “campo”, alla produzione in serie di questa vettura.

    La Ballista, si può prenotare lasciando una caparra di 7.000 euro circa, attendendone la consegna; i prezzi vanno da 50.000 a 57.000 euro.

    Un’ ultima curiosità; il nome Ballista deriva dal nome dato all’antica macchina da guerra romana in grado di lanciare saette infuocate in luogo delle normali pietre, sprigionando fiamme immani. Ritornando all’auto inglese, il nome è sinonimo di potenza e potere, come confermato, anche, dalla Casa britannica.