NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Guida Alcol: ancora più bassi i tassi alcolemici consentiti?

Guida Alcol: ancora più bassi i tassi alcolemici consentiti?

Un ulteriore inasprimento della legge che regola la guida in stato di ebbrezza, visto che secondo la proposta dell'opposizione si potrebbe prevedere un abbassamento della soglia da 0,5 a 0,2 gr/litro

da in Auto Neopatentati, Codice della strada, Consigli e Guide, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Manifesto chi beve non guida

    Forse ora si esagera davvero, se passasse la proposta dell’opposizione alla Commissione Trasporti della Camera, chi si siede al volante non avrà più neanche il problema di calcolare la soglia del suo tasso alcolemico, per il semplice motivo che, a differenza di quanto accade adesso, verrà considerato fuorilegge, con tutte le conseguenze del caso, chi avrà un tasso dello 0,2 gr/l, anzicchè, come accade oggi, lo 0,5 , nonostante tutti gli inasprimenti recenti che sono stati previsti al Codice della Strada.

    Giungere a ciò significa non poter bere nulla, chissà, forse neanche un cioccolatino ripieno di alcol vista l’esiguità del limite che i politici di turno vorrebbero istituire. Insomma, tolleranza zero, anzi 0,2 che è poi la stessa cosa ed ennesimo inasprimento delle pene al grido, “chi beve non guida”, anche se si affrettano a dire che la proposta di legge potrebbe riguardare solo i giovani… sarà… ma poi i promotori si smentiscono quando auspicano che l’inasprimento riguarderà tutti.

    Fatta la legge…. trovato l’inasprimento, visto che allo studio nella modifica del Codice della Strada alla luce di questa proposta potrebbe esserci la sospensione per sei mesi della patente al malcapitato che, quasi sobrio, s’è fatto trovare ad un controllo con lo 0,2 gr/l di alcol fino a considerare per i recidivi il ritiro e l’annullamento definitivo del prezioso documento.

    Insomma, una Legge senza precedenti in Italia, ma non è così altrove, nel resto d’Europa, leggi Germania, chi guida non deve neanche pensare all’alcol perché lì potrebbero giungere persino al processo alle intenzioni! Anche se nel Paese della birra a fiumi tale provvedimento riguarda i neopatentati e chi guida veicoli per professione.


    Insomma una Legge che potrebbe venire approvata o che potrebbe finire, come tante altre volte accaduto, lettera morta, anche perché per renderla operativa occorrerebbe anche immaginare che esistano gli strumenti in uso alle Forze dell’Ordine per effettuare i controlli e, si sa, con la crisi economica che c’è da noi, anche immaginare un rimpolpamento dell’organico della Polizia Stradale e dei mezzi a loro disposizione è arduo; anche se c’è chi si premura di aggiustare il colpo e immagina di trasferire una quota delle multe in fondi utili per acquistare attrezzature di controllo.

    Peccato che qualcuno scorda che la sanzione da parte di uno Stato di diritto non dovrebbe avere unici scopi repressivi, semmai volgere in primis alla prevenzione del reato, mentre qui parrebbe di capire che più si infrange la Legge meglio lo Stato si approvvigionerebbe di strumenti sanzionatori e questa ha più l’aria della persecuzione piuttosto che della rieducazione.

    A voi la parola!

    529

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto NeopatentatiCodice della stradaConsigli e GuideMondo auto
    PIÙ POPOLARI