Guida in stato di ebbrezza, si elevino le pene!

Guida in stato di ebbrezza, si elevino le pene!

Era ora, i parlamentari scendono in campo prevedendo pene più severe per la guida in stato di ebbrezza

da in Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Guida in stato di ebbrezza

    Era ora, finalmente una proposta sensata di Legge alla Camera che ci viene da una parlamentare di Forza Italia, Gabriella Carlucci.

    Inasprimento immediato delle sanzioni per chi guida in stato di ebbrezza, secondo tale proposta, si eleverebbero sia le sanzioni pecuniarie che detentive, per le prime, la soglia massima di 1.000 euro verrebbe elevata a 3.000, mentre la reclusione, che attualmente va da 1 a 6 mesi, salirebbe da 6 mesi ad un anno. La stessa punibilità verrebbe applicata per la guida sotto l’azione di sostanze stupefacenti.

    Ancora troppo poco, vorremmo segnalare, anche elevando le pene detentive nella misura proposta dalla Carlucci, per quanto apprezzabile l’iniziativa, non migliorerebbero di fatto le cose, se si considera che i responsabili di un incidente in stato di ebbrezza, anche se passasse la Legge proposta, non sconterebbero, di fatto, un giorno di galera, se incensurati, così come non sposterebbe per niente l’elevazione della sanzione, nei termini di cui sopra, se si considera che per un automobilista benestante pagare 3.000 euro anzicchè 1.000, non lo sposterebbe di nulla!

    Meglio prevedere pene detentive superiori ai 3 anni, subito dopo un processo celebrato per direttissima,quando si accerti la responsabilità in un sinistro provocato da un automobilista in stato di ebbrezza al seguito del quale ci sono state lesioni gravi e persino la morte di altri automobilisti.

    Sarebbe l’unico modo per punire i responsabili di questi ignobili reati, ai quali potrebbero essere applicate delle pene accessorie, per esempio il ritiro della patente per tutta la durata della condanna a cominciare dal giorno della scarcerazione.

    Solo così si potrebbe stroncare, forse, l’ignobile abitudine di certi scellerati di mettersi alla guida in condizioni ributtanti arrecando gravissimo pericolo per sé e soprattutto per gli altri.
    Per quanto riguarda la prevenzione, infine, come è possibile che si continuino ancora a reclamizzare le bevande alcoliche quando è acclarata la loro pericolosità sociale, facendone un uso smodato.

    Insomma….. per quanto tempo dovremo ancora inchinarci agli interessi beceri delle lobby del settore?

    366

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Mondo auto

    Salone di Ginevra 2017

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI