Holden Coupè 60: una concept per festeggiare

Holden Coupè 60: una concept per festeggiare

da , il

    Holden Coupè 60: una concept per festeggiare

    A molti il nome Holden evoca poco, eppure parliamo di un marchio australiano prestigioso con una lunga carriera alle spalle, carriera che è giunta al suo sessantesimo compleanno e per festeggiare la ricorrenza il marchio del Paese dei canguri ha deciso di realizzare una versione speciale, la Holden Coupè 60 su base VE Commodore.

    La coupè deriva dalla berlina anche in fatto di dimensioni, ha trazione posteriore e potenza da vendere. Pur ravvedendo fra le due versioni l?aria di famiglia marcata, guardando la berlina e la coupè di ha la stessa impressione che si avrebbe a guardare due fratelli gemelli dizigoti e, dunque, simili ma diversi al contempo potendo affermare che ognuna delle versioni ha sviluppato una sua personalità spiccata, fermo il fatto che nelle caratteristiche salienti si somigliano molto.

    Il design è sportivo e lo si evince bene anche guardando i generosi cerchi in lega leggera da 21 pollici di diametro, anteriormente si accentua la somiglianza con la berlina che diminuisce nel prolungamento delle fiancate, fino a perdersi del tutto in coda. Globalmente parlando la Coupè 60 ha uno stile molto occidentale, ragion per cui, ritenere che anche da noi potrebbe avere successo non è per nulla azzardato.

    Esagerato il propulsore, visto che parliamo di un 6,0 litri di cilindrata a 8 cilindri flexfuel con cambio a sei marce manuale dotato di un potente impianto frenante affidato a Brembo. Ed infine, occhio agli interni, forse troppo estremi verso un?auto da competizione, lo si vede bene dal taglio dei sedili e dalla strumentazione fin?anche troppo ardita, ma pare che in Australia questo modo di arredare certe vetture piace.

    Vedremo mai su strada questa concept, noi sicuramente sui nostri itinerari no, ma nel Nuovo Continente parrebbe proprio di si.