Honda Civic elaborata come merita

da , il

    Honda Civic elaborata come merita

    Vero è che sul mercato è approdata la Honda Civic di settima generazione, ma al centro dell?attenzione da parte dei preparatori, resta sempre la sesta.

    Su questa serie ha messo le mani il tuning Sebastiani, che ha cominciato il suo lavoro all?interno dell?auto, rivestendo in alluminio mandorlato il pavimento, il volante e parte del cambio. Anche la strumentazione ha risentito del lavoro del preparatore, ora appare più sportiva e di colore bianco, così come, sulla vettura si è puntata l?attenzione sull?impianto HIFI grazie all?apparato della JVC che comprende radio/CD e MP3 e Pioneer per i diffusori, oltre agli amplificatori e subwoofer che trovano posto nel bagagliaio.

    Inoltre l?auto è stata alleggerita grazie all?apporto di un costituente applicato come il carbonio utilizzato per cofano, portellone e tetto, mentre completamente ridisegnato è stato il paraurti anteriore, Buddy Club, con lama integrata, lo si distingue bene anche per la generosissima presa d?aria supplementare e per la calandra dove però non scorgiamo nessun marchio, né dell?auto né del preparatore.

    Posteriormente il paraurti è meno appariscente e si incassa al meglio con la carrozzeria in un tutt?uno senza sbalzi da dove ben si scorgono, inseriti all?interno, i doppi terminali di scarico inox gemellati, così come nelle fiancate fanno bella mostra di sé i bei cerchi in lega leggera da 17 pollici di diametro con gomme Yokohama Parada 205/40/17, ancora più appariscenti perché risaltano sulla vettura che, oltretutto, appare ribassata grazie ad un nuovo assetto ed a sospensioni e ammortizzatori di diversa concezione rispetto all?auto originale, che conferiscono alla stessa maggiore stabilità di marcia, soprattutto in curva.

    Per il resto, nessuna modifica è stata apportata alla meccanica di questa Honda Civic.