Honda CR-V in ritardo per il terremoto in Giappone

La produzione della Honda CR-V 2012 subirà un ritardo di circa un mese a causa delle conseguenze del terremoto in Giappone dell'11 marzo 2011

da , il

    honda cr v 2012

    L’introduzione della versione aggiornata della Honda CR-V sarà rimandata a causa dei ritardi nelle forniture che in Giappone continuano, a quasi due mesi dal tremendo terremoto che ha colpito il Paese asiatico lo scorso 11 marzo. Oltre alla CR-V, anche altre vetture del marchio destinate soprattutto al mercato nordamericano subiranno ritardi, a partire dal modello 2012 della Honda Civic. Tra le vetture colpite da questi problemi ci sono Honda Fit, Honda CR-Z, Honda Insight Hybrid, Honda Civic Hybrid e Honda Acura TSX.

    Per quanto riguarda la Honda CR-V 2012 il ritardo nella commercializzazione del modello sarà di circa un mese, nel quale la casa costruttrice continuerà a produrre la versione 2011 dell’auto. In questo modo l’azienda spera di poter ristabilire la linea di collegamento con i suoi fornitori per riprendere l’assemblaggio della CR-V 2012.

    Per quanto riguarda gli altri modelli, la Honda Civic 2012 continuerà a subire disagi nella produzione almeno fino alla fine dell’estate, mentre le forniture per tutti gli altri modelli citati potrebbero restare in condizioni difficili fino alla fine dell’anno.

    «I volumi di produzione in Giappone resteranno a livelli significativamente ridotti – ha dichiarato l’azienda – per tutti i mesi estivi. Il nostro obiettivo è di raggiungere i ritmi di produzione normali entro la fine del 2011. La ripresa avverrà pian piano e sarà studiata separatamente per ogni singola fabbrica e ogni singolo modello».