NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Honda Jazz Si e Honda Jazz Appeal: prezzi e informazioni

Honda Jazz Si e Honda Jazz Appeal: prezzi e informazioni
da in Auto 2012, Honda, Honda Jazz, Monovolume, Utilitarie
Ultimo aggiornamento:

    Honda Jazz Si, frontale

    Non sarà da sola la Honda Jazz Si nel suo debutto ufficiale sul mercato italiano. La versione con lo sguardo più cattivo, infatti, sarà affiancata da un’altra proposta, la Honda Jazz Appeal. Un allestimento ricco di dotazioni quest’ultimo, che si posiziona sulla stessa fascia di prezzo dell’allestimento Comfort.
    Sia la Honda Jazz Si che la Jazz Appeal saranno offerte con il motore quattro cilindri 1.4 litri da 99 cavalli e sarà possibile scegliere su entrambe il cambio automatico CVT. Prezzi non proprio popolari, visto che si parte dai 16.000 euro della Honda Jazz Appeal per toccare i 18.300 della versione Si con cambio automatico.

    Le modifiche più importanti sulla Jazz Appeal riguardano le dotazioni interne, con il climatizzatore automatico di serie, oltre al cruise control, i cerchi in lega da 16 pollici, i vetri posteriori oscurati, il volante e il pomello del cambio in pelle, il bracciolo anteriore tra i due sedili e un impianto audio potenziato con due tweeter aggiuntivi e la presa Usb. Dotazioni non comuni su una piccola utilitaria, tanto più quando sono offerte di serie.
    Scegliere l’allestimento Appeal con il cambio automatico farà salire il prezzo finale di 1.350 euro, toccando i 17.350.

    Honda Jazz Si, posteriore

    Decisamente con una vocazione più sportiva e rivolta al pubblico giovane la Honda Jazz Si. Le dotazioni raffinate della Appeal, come il climatizzatore manuale e il bracciolo del sedile di guida, cedono il posto a una personalizzazione decisa degli esterni, resi più aggressivi.

    Si nota subito l’anima sportiveggiante della Si, con il paraurti anteriore che ospita finte prese d’aria alle estremità e una griglia a nido d’ape al centro, oltre che sulla calandra. Sulla fiancata spiccano le minigonne molto profilate e ben integrate nel profilo, completato dai vetri posteriori oscurati. Belli i cerchi in lega 7 razze diamantati sempre da 16″ di diametro.
    Già vista al recente Salone di Parigi 2012, il posteriore della Honda Jazz Si oltre alle due lettere in rosso monta un paraurti più da coupé sportivo che da comoda utilitaria: ampi sfoghi d’aria (finti) e linee sagomate: peccato per lo scarico normale, un terminale più generoso e cromato avrebbe completato al meglio la coda. Per quanto possa contare, visti i 99 cavalli a disposizione, anche l’assetto è stato irrigidito con sospensioni dalla taratura diversa. Molle e ammortizzatori più frenati per dare una sensazione di guida più appagante.

    Confermati il cruise control, i due tweeter sul comparto audio, a cui si aggiungono gli interni bicolore nero e argento. Il listino della Honda Jazz Si con cambio manuale cinque marce parte da 16.950 euro, mentre con il cambio automatico a variazione continua arriva a 18.300 euro.

    517

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto 2012HondaHonda JazzMonovolumeUtilitarie
    PIÙ POPOLARI