Hummer e Tengzhong: la vendita slitta al 28 febbraio

Slitta al 28 febbraio il termine per definire l'accordo tra General Motors e la cinese Tengzhong per la vendita del marchio Hummer

da , il

    Hummer e Tengzhong: la vendita slitta al 28 febbraio

    Ma che fine ha fatto la Hummer? Non se ne parla davvero da tanto, praticamente da quando è stato definito l’accordo di massima tra la General Motors e il gruppo cinese Tengzhong lo scorso giugno. Le previsioni all’epoca parlavano di una definizione dell’accordo entro il 2009 ma tecnicamente l’operazione non è ancora conclusa. Una notizia di queste ore ci fornisce un aggiornamento sulle sorti del marchio, le due parti avevano fissato una scadenza definitiva per il 28 gennaio, ma questo termine è stato slittato di un mese.

    La deadline è stata quindi posticipata al prossimo 28 febbraio, manca infatti l’approvazione definitiva del governo cinese il quale avrà un ruolo attivo nell’operazione. Rimane ancora un’incognita il prezzo al quale GM cederà il pacchetto Hummer, sicuramente non saranno i 500 milioni di dollari sui quali si vociferava all’inizio della vicenda; le ultime stime parlano di una cifra compresa tra i 150 e i 200 milioni di dollari.

    Il buon fine dell’accordo assicurerà la continuità della storia del marchio ma soprattutto garantirà il futuro di circa 3.000 lavoratori negli Stati Uniti; Tengzhong infatti dovrebbe mantenere l’attuale rete di concessionari, il personale addetto alle linee di produzione e il team preposto allo sviluppo di nuovi modelli. Sarà interessante vedere come la nuova proprietà adatterà i giganti americani alle future normative antinquinamento.