Hyundai al Salone di Ginevra 2016: tutte le novità auto esposte [FOTO]

La novità auto di gran lunga più importante che la Hyundai ha presentato al salone di Ginevra 2016 è certamente la Ioniq. E' un'auto ibrida che verrà proposta anche in versione ibrida plug-in e solo elettrica. Carrozzeria da berlina a due volumi e cinque porte, la prima versione ad essere messa in vendita sarà l'ibrida. Motore a benzina 1.6 GDI abbinato ad un motore elettrico da 44 cavalli per una potenza complessiva di 141 cavalli. Poi tanta tecnologia.

da , il

    Le novità che Hyundai ha portato al salone di Ginevra 2016 si riassumono principalmente nella Ioniq. E’ stata questa infatti l’attrazione di gran lunga più importante dello stand che la casa coreana mostrerà alla manifestazione svizzera.

    La Hyundai Ioniq è un’auto ibrida, ma anche un’ibrida plug-in e un’auto elettrica. Infatti ci saranno tre differenti versioni di quest’auto, tre diversi motori.

    SI PARTE DALL’IBRIDA

    hyundai ioniq la fiancata

    La prima a venire immessa sul mercato sarà l’ibrida non plug-in. Il motore a combustione è il 1.6 a benzina GDI. Aspirato, quattro cilindri della serie Kappa, 97 cavalli di potenza massima. Ad esso si aggiunge un motore elettrico da 32 Kilowatt, equivalenti a 44 cavalli. L’energia è immagazzinata in una batteria a ioni di litio. Dunque la potenza complessiva disponibile per la vettura è di 141 cavalli, con una coppia combinata di 265 Newton metri. Questo motore è abbinato ad una trasmissione automatica a doppia frizione e sei rapporti.

    Il corpo vettura della Ioniq è quello di una berlina a due volumi e cinque porte. Non possiamo dire che deriva dalla i30 perché la Ioniq verrà costruita usando una piattaforma a parte. Del resto anche il design è molto diverso, particolarmente al posteriore. Intanto la Ioniq ha una buona efficienza aerodinamica, sottolineata da un coefficiente di resistenza pari a 0,24, di buon livello per una vettura di questo tipo.

    Passando agli interni, tutto è molto tecnologico e con una giusta dose di eleganza. Troviamo le soluzioni di connettività più recenti per gli smartphone a maggiore diffusione, quindi Apple CarPlay e Android Auto. Il centro informativo è visualizzato attraverso un display da 7 pollici. Data la natura dell’auto, sono compresi pannelli informativi dedicati alle varie funzioni legate alla motorizzazione ibrida.

    TANTA TECNOLOGIA PER COMFORT E SICUREZZA

    hyundai ioniq il posteriore

    Dal punto di vista della guidabilità, Hyundai assicura che molti sforzi sono stati compiuti per consentire alla Ioniq un elevato comfort di marcia, dedicandosi soprattutto alla riduzione di rumori e vibrazioni. La maneggevolezza dell’auto è facilitata dall’elevata rigidità del telaio, garantita dall’uso di acciaio ad alta resistenza e basso peso nel 53% della vettura.

    Le dotazioni di sicurezza sono complete. Tra i sistemi di assistenza alla guida troviamo la frenata autonoma d’emergenza, il mantenimento della corsia, il monitoraggio dell’angolo cieco e l’importantissimo avviso di veicoli in attraversamento al posteriore, un beneficio estremo quando si tratta di uscire in retromarcia dai parcheggi cittadini, dove ci si trova ciechi e in balìa del traffico selvaggio in cui ognuno passa velocissimo senza curarsi di chi sta manovrando.

    Per saperne di più non resta che attendere l’apertura del salone di Ginevra 2016.