Salone di Parigi 2016

Hyundai Blue-Will al Salone di Sydney 2010

Hyundai Blue-Will al Salone di Sydney 2010

Al Salone di Sydney 2010, il costruttore automobilistico orientale Hyundai ha presentato una concept car ibrida che, probabilmente, non verrà commercializzata nel breve tempo

da in Anteprima auto, Auto Ibride, Concept Car, Hyundai, Toyota Prius
Ultimo aggiornamento:

    Il Salone di Sydney 2010, nonostante stia passando in sordina, nei confronti del gigante di Parigi, ha in serbo numerose sorprese per noi appassionati. La kermesse australiana sarà attiva sino al 24 ottobre, domenica della prossima settimana. Occasione ghiotta, questa, per Hyundai: il costruttore sudcoreano ha presentato una concept car ibrida che, da una parte, anticipa le soluzioni del futuro ecologico del marchio orientale, e, dall’altra, concretizza la possibilità che un giorno possa arrivare una vettura ibrida che competa con Toyota Prius, Honda Civic Hybrid e Honda Insight.


    Si chiama Hyundai Blue-Will Concept ed è una media due volumi che può accogliere quattro occupanti comodamente: misura 4,3 metri di lunghezza, 1,8 metri di larghezza e 1,46 di altezza, all’incirca come Nissan 370Z Coupé o come Volkswagen Golf. La nuova Blue-Will viene dotata di un propulsore benzina di 1,6 litri, ad iniezione diretta del carburante, che eroga circa 152 cavalli, e di un motore elettrico, che fornisce altri 147 cavalli circa.

    L’unità a combustione termica di questa concept car Hyundai funge da range extender, aumentando l’autonomia sino ad oltre mille chilometri: la batteria agli ioni di litio della nuova Hyundai Blue-Will Concept può garantire una percorrenza di circa 65 chilometri, sfruttando la sola energia elettrica (sebbene non sia stato indicato a quale velocità sia possibile viaggiare nella modalità zero-emission).

    Una caratteristica assai interessante, di cui viene dotata la nuova Hyundai Blue-Will, è il tetto a celle solari, come si vede dalle immagini: questo non serve soltanto per la climatizzazione dell’abitacolo della media ibrida, cosa che accade per Toyota Prius, bensì anche come fonte di ricarica per la batteria dell’architettura. Altrimenti, si può sfruttare la rete energetica di casa. Con forte probabilità il costruttore non commercializzerà a breve questa concept car: c’è posto, prima, per applicare la tecnologia ibrida ad altre vetture, come la nuova Hyundai i40.

    363

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAuto IbrideConcept CarHyundaiToyota Prius Ultimo aggiornamento: Domenica 05/07/2015 10:20

    Salone di Parigi 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI