Hyundai Genesis: anche i coreani scimmiottano gli europei

da , il

    Hyundai Genesis: anche i coreani scimmiottano gli europei

    Come se non bastassero i cinesi e i loro cloni, adesso, parrebbe, la volta dei coreani che provano, anch?essi, a scopiazzare quanto fatto dagli europei, dalla BMW nello specifico e dalla loro Serie 5 e, autrice del misfatto, stavolta, Hyundai

    Eppure, ci si chiede, che motivo avrebbe la Hyundai a fare proseliti copiando altri stili se con i propri riscuote già il successo meritato anche nel Vecchio Continente.

    Eppure, i coreani si sono spinti oltre, in quel confine che da tutti viene mal giudicato, giustamente e che lede i diritti di quanti sono titolari di un?opera o di un prodotto, per il solo fatto di averlo progettato e realizzato per primi. E, così, la nuova ammiraglia della Hyundai, la Genesis, si spinge oltre, dopo aver realizzato una carrozzeria che, per disegno di gruppi ottici anteriori, linee della carrozzeria, anche laterali e andamento complessivo, è tanto simile alla Serie 5, va a ledere persino i capisaldi su cui è imperniata anche la Lexus LS, l?ammiraglia giapponese che insidia il posto a tante altre vetture similari.

    Per quanto riguarda, invece, la meccanica, la Genesis si avvale di un motore a 8 cilindri a V di 4,6 litri di cilindrata e 300 cavalli di potenza, che è un ottimo propulsore e interni degni di una berlina di gran lusso, ad un prezzo, però, incredibile, per un segmento in cui vi giunge, scimmiottando quanto fatto da altri, meno di 30.000 euro. E così, non si può proprio andare avanti!