Hyundai i10 VS. Kia Picanto: confronto tra cittadine coreane [FOTO e VIDEO]

da , il

    confronto Kia Picanto vs Hyundai i10

    Questa settimana mettiamo a confronto due vetture che se la giocano bene nel traffico cittadino grazie a dimensioni compatte, agilità di guida e quindi buona manovrabilità oltre ai modesti consumi dei motori che le equipaggiano: nello specifico parliamo di due vetture provenienti dalla Corea e facenti parte dello stesso Gruppo, da una parte Hyundai i10 e dall’altra Kia Picanto.

    Entrambe le vetture rispondono in maniera congrua al family-feeling intrapreso dalle Case automobilistiche cui fanno parte e c’è da dire, come ultimamente spesso ribadiamo, che non si deve più avere quell’occhio di riguardo nel momento in cui si parla di Hyundai piuttosto che di Kia poiché ormai i tempi sono cambiati e sono cambiati radicalmente per i due marchi che ora propongono per le proprie vetture tanto comfort, tanto piacere nelle linee e tanto sotto il punto di vista dell’infotainment. Entrambe sono disponibili solamente a cinque porte.

    Andiamo ora a vedere come se la cavano entrambe nella sfida dove le analizzeremo nei loro dettagli, pregi e difetti.

    Dimensioni e capacità bagagliaio

    abitabilita a bordo

    Fanno parte entrambe del segmento “A”, quindi delle citycar. Le dimensioni parlano di 359 centimetri di lunghezza, 160 di larghezza per un’altezza di 154 centimetri per la i10 a differenza della Picanto più lunga solamente di un centimetro, larga uguale e più bassa di sei centimetri. Aprendo il portellone posteriore si determina quel poco spazio in più a favore della i10 viaggiando in configurazione cinque posti: sono infatti 225 i litri di minima capacità di carico, 200 per la Picanto e se si abbattono gli schienali si arriva ad una massima di 910 per la Hyundai e 870 per la Kia.

    Dati alla mano la Hyundai strizza l’occhio non proprio in quanto la capacità di carico sia maggiore, sebbene di poco, ma in quanto se la gioca meglio in altezza per dare maggiore abitabilità ai cinque occupanti, specie per quelli posteriori. Sarebbe un doppio voto di merito quello che si aggiudica la i10 ma visto che dimensioni e bagagliaio li facciamo rientrare in un’unica categoria siamo 1 a 0 per la Hyundai.

    divano abbattuto di Kia Picanto

    Massima capacità di carico di Kia Picanto

    Stile ed innovazioni tecniche

    Per quanto riguarda il giudicare il design delle due citycar proposte in questo confronto si deve considerare che Hyundai i10 si è proposta al pubblico nel 2008 con il precedente design e si è rinnovata nel dicembre del 2010 con un frontale ora sicuramente più aggressivo e “scolpito” nelle linee. Un anno più tardi, nel 2011 quindi, troviamo la “rinascita” di Kia Picanto ora in chiave più sportiveggiante e pensata specialmente per il giovane pubblico dei neopatentati. Entrambe, ripetiamo, rispondono perfettamente al family-feeling della Casa cui provengono e, almeno in Italia, non hanno fatto fatica a conquistare il pubblico interessato ad una vettura di questo segmento di mercato.

    Voto di merito quindi ad entrambe le vetture che se la giocano tutta nel conquistare la clientela con un design dalla verve sportiva.

    Sicurezza

    KIA PICANTO: 4 stelle EuroNCAP

    HYUNDAI i10: 4 stelle EURONCAP

    Voto di merito ad entrambe nella voce sicurezza attiva e passiva. Hanno conquistato 4 stelle ai rigorosi test EuroNCAP. Da precisare che valgono i test effettuati su Hyundai i10 del 2008 (pre-restyling), non sono stati effettuati nel modello attualmente in listino.

    Motorizzazioni

    Chi si interessa ad una vettura di questo calibro cerca motorizzazioni sicuramente economi e quindi dai bassi consumi. La Hyundai i10 è proposta in listino con tre motori a benzina: si tratta dei 1.0 da 69 cavalli, i 1.1 sempre da 69 cavalli ed infine dai 1.2 di potenza superiore, 85 cavalli. In alternativa sono disponibili al cliente anche i propulsori dotati di doppia alimentazione benzina e Gpl e sono i 1.1 di cilindrata da 69 cavalli.

    Sia a benzina che a Gpl anche i motori della Kia Picanto che però sono solamente i 1.0 con potenza di 69 cavalli se con alimentazione a benzina, altrimenti da 68 cavalli se con doppia alimentazione.

    A nostro avviso il voto di merito va a Hyundai i10 in quanto è disponibile in listino con più motorizzazioni, quindi più cilindrate e determina maggiore scelta da parte del cliente. A disposizione anche il 1.2 che con 85 cavalli non delude affatto specialmente in ripresa e su tratti autostradali.

    Non potremo nemmeno paragonare le differenze dei due 1.0 disponibili poiché questo motore è condiviso dalle due vetture quindi entrambe percorrono i 23.8 chilometri con un litro di carburante come media e con emissioni di anidride carbonica pari a 99 grammi per chilometro percorso.

    motore di Kia Picanto

    Motore Kia Picanto

    Allestimenti e dotazioni di serie

    consolle della macchina

    Ben quattro gli allestimenti previsti per Hyundai i10, solamente due quelli per Kia Picanto. Come entry-level i10 propone il BlueDrive ed il Like, si passa poi al Classic come intermedio fino ad arrivare all’allestimento speciale Sound Edition.

    Picanto, invece, propone il City ed il Cool.

    Entrambe le vetture condividono questi accessori di serie: Airbag anteriori e quello del passeggero disattivabile, chiusura centralizzata, poggiatesta posteriori, sedile posteriore frazionato, servosterzo, volante regolabile in altezza.

    In più, sempre in versione base, Picanto propone di serie anche gli airbag laterali e per la testa, il climatizzatore, il computer di bordo ed sedile del conducente regolabile in altezza.

    Hyundai i10 avrà più possibilità di personalizzazione e questo è indubbio visto che sono ben quattro gli allestimenti in gamma ma di serie Picanto fa meglio proponendo accessori appetibili come il climatizzatore ed il computer di bordo, per esempio oltre a determinare maggior sicurezza attiva grazie agli airbag laterali e per la testa. Voto di merito quindi a Kia Picanto!

    plancia di Kia Picanto

    Optional e pacchetti

    Tre in tutto gli optional per la Hyundai nonché il cambio automatico proposto a 1.200 Euro per l’allestimento Sound Edition ma non per le Gpl, molto comodo in città, c’è poi il climatizzatore a 750 Euro per le Like, di serie per le altre e la vernice metallizzata o nera ad un prezzo di 400 Euro. Kia Picanto invece presenta solamente il controllo della stabilità e quello della trazione ad un prezzo di 350 Euro e la vernice metallizzata a 450 Euro, altrimenti in tonalità White Soul a 200 Euro.

    Due i pacchetti per la i10, tre invece per Picanto.

    Vincono questa sezione di sfida, a nostro parere, entrambe le due vetture in questione in quanto se Hyundai i10 dispone del cambio automatico, Kia Picanto propone un ulteriore accessorio utile per la sicurezza stradale: il controllo della stabilità e della trazione, da non sottovalutare al momento dell’acquisto!

    clima di Kia Picanto

    Kia Picanto

    Listino prezzi

    HYUNDAI i10

    Benzina:

    Hyundai i10 1.0 BlueDrive 69 cavalli 11.900 Euro

    Hyundai i10 1.1 Like 69 cavalli 8.950 Euro

    Hyundai i10 1.1 Classic 69 cavalli 10.450 Euro

    Hyundai i10 1.1 Sound Edition 69 cavalli 11.000 Euro

    Hyundai i10 1.2 Classic 85 cavalli 11.050 Euro

    Hyundai i10 1.2 Sound Edition 85 cavalli 11.600 Euro

    Gpl:

    Hyundai i10 1.1 Like BlueDrive 69 cavalli 10.450 Euro

    Hyundai i10 1.1 Classic BlueDrive 69 cavalli 11.950 Euro

    Hyundai i10 1.1 Sound Edition BlueDrive 69 cavalli 12.500 Euro

    KIA PICANTO

    posteriore di Kia Picanto

    Benzina:

    Kia Picanto 1.0 City 69 cavalli 9.800 Euro

    Kia Picanto 1.0 Cool 69 cavalli 11.300 Euro

    Gpl:

    Kia Picanto 1.0 City 68 cavalli 11.200 Euro

    Kia Picanto 1.0 Cool 68 cavalli 12.700 Euro

    Per un giudizio e quindi un paragone dei prezzi di listino di entrambe le vetture dobbiamo prendere in considerazione il 1.1 in allestimento Like di Hyundai i10 e confrontarlo con il 1.0 in allestimento City di Kia Picanto: la differenza è di 850 Euro a favore della i10 e da qui bisogna considerare che questo modello però propone qualcosa in meno rispetto a Picanto.

    Stesso discorso per le Gpl: la differenza è di 450 Euro a favore di i10.

    Se ciò che si cerca è il risparmio e lo si guarda fino all’ultimo euro allora il voto di merito va dato a Hyundai i10 anche se la dotazione del modello base, ripetiamo, è un po’ più scarna.

    Anche per neopatentati!

    HYUNDAI i10 1.0 12V BlueDrive 69 cavalli 51 kW 11.900 Euro

    HYUNDAI i10 1.1 12V Like 69 cavalli 51 kW 8.950 Euro

    HYUNDAI i10 1.1 12V Classic 69 cavalli 51 kW 10.450 Euro

    HYUNDAI i10 1.1 12V Sound Edition 69 cavalli 51 kW 11.000 Euro

    HYUNDAI i10 1.1 12V BlueDrive GPL Like 69 cavalli 51 kW 10.450 Euro

    HYUNDAI i10 1.1 12V BlueDrive GPL Classic 69 cavalli 51 kW 11.950 Euro

    HYUNDAI i10 1.1 12V BlueDrive GPL Sound Edition 69 cavalli 51 kW 12.500 Euro

    KIA Picanto 1.0 City GPL 68 cavalli 50 kW 11.200 Euro

    KIA Picanto 1.0 Cool GPL 68 cavalli 50 kW 12.700 Euro

    Ancora una volta vince la sfida Hyundai i10 per quanto riguarda la disponibilità per i neopatentati. Questa vettura infatti può esser ordinata sia a benzina che a Gpl in vari allestimenti, anche il suggestivo Sound Edition. Solamente a Gpl invece la Picanto riesce a far “quadrare i conti”.

    Garanzia

    Come da tradizione ormai per Kia è un ancora di salvezza giocarsi l’affidabilità della vettura per ben sette anni con chilometraggio massimo di 150.000 km. La i10 invece estende la garanzia a cinque anni con chilometraggio illimitato.

    A nostro avviso non è male la garanzia di Kia in quanto con una vettura di questo segmento si riesce a stare anche al di sotto dei 150.000 chilometri in sette anni.

    Conclusioni del confronto

    Con quattro vittorie e tre pareggi, a nostro giudizio, il confronto auto di questa settimana lo vince Hyundai i10 grazie alla migliore abitabilità giocata in altezza, la buona capacità di carico (poca in più rispetto a Picanto), motori di diverse cilindrate, prezzi più bassi per le versioni “base” ed inoltre è più appetibile per i neopatentati grazie alle svariate versioni disponibili e non solo a Gpl.