Hyundai lancia l’auto a guida autonoma in collaborazione con Google

Al CES di Las Vegas Hyundai propone al mondo la sua Ioniq a guida autonoma, realizzata grazie alla collaborazione del Marchio coreano con il colosso Google.

da , il

    Hyundai sviluppa guida autonoma

    In occasione del CES di Las Vegas, Consumer Electronic Show, Hyundai apre le porte al futuro presentando una vettura sviluppata in collaborazione con Google. A Las Vegas sarà possibile osservare la tecnologia del prossimo futuro fra intelligenza artificiale per le masse applicata ad ogni dispositivo possibile, dalle cose di tutti i giorni, passando per droni, robot e ovviamente auto a guida autonoma. Il Marchio coreano proprio grazie all’unione di intenti con Google ha realizzato una vettura capace di ricevere dei comandi dal proprietario tramite una applicazione contenuta nello smartphone, sarà possibile grazie al sistema Blue Link con il classico “Ok Google” e gestire impostazioni come la messa in moto, la temperatura a bordo e fare tutto ciò che prima veniva gestito con l’App di Hyundai.

    Ioniq a guida autonoma

    Hyundai Ioniq guida autonoma

    Abbiamo già potuto apprezzare il recente modello di Hyundai Ioniq come una vettura innovativa di per sé, grazie alle soluzione tecniche che adopera, ma al CES di Las Vegas la Hyundai porterà alcuni esemplari di Ioniq a guida autonoma. Le prove verranno effettuate su strade private e non nel comune traffico, ma ci sarà modo di saggiare la bontà di questo progetto anche in questa maniera. Per coloro che non riusciranno a salire a bordo di questi prototipi, la fiera e Hyundai propongono dei simulatori per offrire a tutti la conoscenza dell’esperienza di guida autonoma. Un’altra novità è l’Healthcare Cockpit che controlla lo status di colui che siede al posto di guida e lo aiuta ad aumentarne la reattività o il relax, a seconda delle condizioni percepite. Un’altra idea che guarda al futuro e al mondo della guida sono i robot indossabili, utili per coloro che hanno perso degli arti e hanno difficoltà motorie, Hyundai li chiama esoscheletri e questo persone li possono utilizzare per tornare a guidare una vettura. Durante questa fiera non ci sarà soltanto Hyundai a portare auto dalla guida autonoma, ma lo faranno anche quelli di Fiat-Chrysler, oltre alla BMW che propone l’HoloActive Touch System, sistema di controllo che si basa sul riconoscimento dei gesti.