NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Hyundai Nuova Sonica 2006, accattivante ammiraglia coreana

Hyundai Nuova Sonica 2006, accattivante ammiraglia coreana

La raffinatezza delle auto asiatiche

da in Auto nuove, Berline, Hyundai
Ultimo aggiornamento:

    L’Occidente, l’agognato occidente, motivo ispiratore dei tanti asiatici di turno…. Ci prova, per la quinta volta, Hyundai con Nuova Sonica 2006 e se dovesse replicare il successo delle passate edizioni non ha di che lamentarsi, il nostro mercato ha accolto bene, l’ammiraglia coreana e così, siamo certi, farà anche stavolta.

    La grossa berlina asiatica, ha una linea che trae ispirazione dalla Audi A6, per forme e dimensioni, senza però immaginare, neppure lontanamente, che da parte della coreana si sia voluto scopiazzare, il design di Nuova Sonica che è, invece, qualcosa di veramente personale.

    Ma Nuova Sonica, non è soltanto bella, è anche potente e poco inquinante, tutte le versioni sono Euro 4, il propulsore è un 2 litri, diesel, con 140 cavalli di potenza, abbastanza per dare spunti prestazionali di rilievo, sicuramente maggiori di quanto avviene con la SUV Tucson che utilizza lo stesso propulsore ma con un peso di gran lunga maggiore.

    “Il nostro obiettivo è di venderne circa 500 l’anno – così si esprimono i vertici Hyundai Motor Italia – ma ci siamo assicurati anche la possibilità di fronteggiare richieste superiori”.

    Di forma classica, con interni lussuosi e confortevoli, Sonica, guarda al futuro, conservando le stesse forme, nell’aspetto generale, che le diede fortuna nelle edizioni precedenti. Anche averla non è più un problema, non più attese snervanti causate da una limitata produzione, quanto invece tempi di consegna rapidi, grazie alle nuove linee produttive per questa berlina che, insieme a Santa Fe vengono prodotte in nuovi stabilimenti americani.

    Il prezzo è abbastanza concorrenziale, da 27.500 euro e se pensiamo che Sonica è un’ammiraglia, parliamo di un prezzo facilmente alla portata di chi si orienta su questo segmento alto.

    Da tenere conto, anche il grande equipaggiamento di cui dispone la vettura, con pochissimi optional a pagamento non compresi nella dotazione di base, per l’unica versione disponibile anche nel nostro mercato, la Dynamic, che si offre al suo esigente pubblico sia con accessori importanti che di minor interesse, ma tutti utili; pensiamo, ad esempio, al lavavetro a tre spruzzi per parte, al volante regolabile ed al sedile elettrico per il guidatore, senza considerare l’efficientissimo impianto di climatizzatore automatico bizona, alla razionalizzazione dei comandi interni, alla grandezza dell’abitacolo e del vano bagagli, ben 523 litri che assume uno spazio grandioso, abbattendo lo schienale.

    Degni di menzione, l’ormai irrinunciabile ABS con EBD, il controllo di Trazione, TCS e di stabilità, ESP, le sospensioni morbide che conferiscono un confort irrinunciabile. E tornando alla meccanica, ricordiamo le prestazioni, con accelerazioni di 10,7 secondi da 0 a 100 orari, il cambio manuale a 6 marce o automatico a 4 e, infine, dulcis in fundo, i consumi, molto limitati per la classe di cui si parla; 6 litri per 100 chilometri, ottimo, se consideriamo il propulsore appena visto, che non resterà il solo.

    A breve,infatti,un 2,4 litri e un 3,5 litri a 6 cilindri, rispettivamente di 141 e 235 cavalli di potenza, sono pronti ad arricchire la gamma della Sonica e, a questo punto, sono davvero tanti, per un’auto del genere, 27.500 euro?

    495

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Auto nuoveBerlineHyundai
    PIÙ POPOLARI