Roma,telecamere ai semafori: il grande fratello spia le auto in doppia fila

Roma,telecamere ai semafori: il grande fratello spia le auto in doppia fila
da in Codice della strada, Dr Motor Company, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Telecamere a Roma

    Visto il caos delle nostre metropoli il problema è davvero sentito, soprattutto nelle ore di punta, il parcheggio in doppia fila è divenuto sempre più una prassi, vuoi perché riteniamo, a torto, che l’auto, vista la breve sosta che faremo,non darà alcun fastidio, vuoi perché, lasciata aperta e con le luci di direzioni intermittenti accese riteniamo il nostro un peccato veniale, scagli la prima pietra chi non ha posteggiato, almeno una volta al giorno, o 365 volte all’anno, la propria vettura parallelamente alle auto in sosta regolare.

    Poiché il problema è immane per le Amministrazioni Comunali, ecco scendere in campo il sindaco di Roma, Walter Veltroni che, con un’ordinanza ha istallato diverse videocamere nei punti nevralgici della città pronte ad immortalare il veicolo fuori posto, come segnalatoci anche dal blog: Vostri Soldi.

    L’ordinanza entra in vigore oggi, chi pensasse che l’iniziativa del primo cittadino capitolino sia presto imitata da altri sindaci italiani si sbaglia, se Veltroni ha potuto emanare l’ordinanza è per via dei poteri speciali in fatto di traffico e mobilità,di cui gode il suo mandato.

    ”Da lunedì la centrale operativa della Polizia Municipale potrà contare su un validissimo strumento per la lotta alle doppie file – ha detto l’Assessore alla Sicurezza Jean Leonard Tuadi’. E c’è chi persino pensa che le telecamere potrebbero essere utili anche come deterrente per l’esercizio della prostituzione in strada, altra piaga della nostra capitale.

    269

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Codice della stradaDr Motor CompanyMondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI