Incentivi auto 2010: anche Hyundai pensa al consumatore

Anche Hyundai decide di prolungare a modo suo gli incentivi auto 2009, con una promozione valida per il mese di gennaio 2010

da , il

    Incentivi auto 2010 Hyundai

    Ecco un’altro marchio che si fa avanti al posto del governo, Hyundai. In attesa di un soddisfacente decreto sviluppo le case automobilistiche decidono di prolungare di loro sponte gli incentivi auto 2009, consapevoli della risposta ottimistica dei consumatori. Nel 2009 sono stati loro a salvare l’industria delle quattro ruote. Tuttora il governo è positivamente rivolto a una proroga sostanziale degli aiuti fiscali, anche se l’idea è quella di ridurli progressivamente a partire dal 2010. “Il mercato deve camminare con le proprie gambe” continuano a ripetere i leader politici europei.

    E le case prendono spunto da questo suggerimento per restituire al consumatore quello che egli ha gentilmente devoluto all’industria sotto forma di tasse durante il 2009. Ultimamente abbiamo visto le promozioni di Renault (in scadenza il 17 gennaio), Ford e Citroen. Per attirare l’attenzione di una domanda che naviga nell’incertezza, questi brand hanno pensato di riproporre lo stesso scenario dell’anno passato, con alcune variazioni in taluni casi.

    Hyundai dal canto suo ha deciso di offire al proprio cliente incentivi auto 2010 fai-da-te per la rottamazione. Il cliente Hyundai potrà beneficiare di un bonus di 1.500 euro per l’acquisto dei modelli i10, i20 e i30 se rottama una vettura Euro 0, Euro 1 o Euro 2.

    Hyundai intende “dare un segno di continuità al cliente”, ponendolo nella condizione di non vincolare i propri eventuali progetti d’acquisto alle decisioni macroeconomiche. La promozione è valida durante l’intero mese di gennaio. Il prossimo a dire la sua, speriamo, sarà il governo.