Incentivi auto 2010: basteranno?

Incentivi auto 2010: basteranno?

Gli incentivi auto 2010 sono stati prorogati ma saranno meno efficaci rispetto al 2009

da in Incentivi Auto, Mercato Auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    Incentivi auto 2010

    Secondo l’UNRAE, Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri, gli incentivi auto 2010 non riusciranno a fermare il sensibile calo delle vendite che si preannuncia; la crisi dell’auto non è finita, anzi. Lo scenario per il 2010 è scoraggiante, almeno secondo quanto tuttora preannunciato dal governo. Dal Ministero dello Sviluppo economico sono infatti arrivate notizie buone a metà: gli incentivi auto 2010 saranno rinnovati ma la loro portata sarà decisamente inferiore a quella che nel 2009 ha permesso al mercato auto di rimanere a galla.

    E rimanere a galla, secondo l’UNRAE, è proprio quello che non riuscirà a fare il settore aurtomobilistico l’anno prossimo. Il calo previsto nelle immatricolazioni ammonta a circa il 16,3%, percentuale corrispondente a 350.000 auto rimaste invendute.

    Secondo le previsioni dell’Associazione, illustrate in Conferenza Stampa, nel 2010 le auto immatricolate saranno 1,8 milioni, contro i 2.150.000 del 2009.

    L’UNRAE chiede quindi al governo un ripensamento della politica di incentivazione. Ma Scajola ha la risposta pronta: sarà necessario “dare incentivi al consumo nel 2010 anche in altri settori che ne hanno bisogno, come computer, mobili ed elettrodomestici» nel 2010. La stessa formula dell’anno in chiusura per gli incentivi auto non sarà quindi rinnovabile nel 2010.
    Ma l’UNRAE si spinge oltre, chiedendo al governo un’estensione degli incentivi 2010 anche alle vetture Euro 2, immatricolate negli anni 2000 e 2001. Innegabili gli effetti positivi sull’ambiente e sulle abitudini dei consumatori. Quale sarà la decisione del governo?

    263

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Incentivi AutoMercato AutoMondo auto
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI