Incentivi auto 2010: Renault fa da sé

Gli incentivi 2010 sono ancora un punto interrogativo? Non per Renault: fino al 17 gennaio si potranno acquistare le auto della gamma Eco2 ai prezzi del 2009

da , il

    Incentivi 2010 Renault

    In attesa di conoscere il destino degli incentivi auto 2010, Renault decide di prolungarli in proprio. Questa incertezza non s’ha da fare, soprattutto per chi ha intenzione di acquistare a breve un’auto ma non riesce a concludere l’affare entro giovedì. Se puntavate Renault, non perdetevi d’animo. Ora avete tempo fino al 17 gennaio 2010. La casa francese prolungherà gli incentivi, nella stessa misura di quelli che hanno dato gas al mercato auto nel 2009. Acquistare un’auto a basso impatto ambientale è ancora conveniente, anche se dopo il 17 gennaio, anche per Renault permane il dubbio.

    A quanto ne sappiamo, il governo ha intenzione di rinnovare i benefici fiscali, ma solo in parte. La portata degli incentivi auto 2010 sarà ridotta per lasciare al mercato il giusto margine di indipendenza. Il settore deve ricominciare a camminare con le proprie gambe, e l’offerta dovrebbe adeguarsi alla domanda, che purtroppo è immobilizzata dalla crisi.

    “Ecoincentivi Renault” replicherà il programma governativo. La gamma Eco2 comprende vetture con meno di 140 grammi di CO2 al chilometro, sulle quali possono essere conteggiati l’incentivo rottamazione e la decurtazione dovuta al basso impatto ambientale.

    “Con questa campagna – ha spiegato Jacques Bousquet, Direttore Generale di Renault Italia – desideriamo continuare a dedicare ai nostri clienti la stessa attenzione particolare che abbiamo manifestato loro all’inizio dell’anno in corso lanciando la campagna “Ecoincentivi Renault”, quando non vi era ancora certezza sulle eventuali misure che sarebbero state prese a livello statale.”