NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Incentivi auto 2010: saranno ridotti

Incentivi auto 2010: saranno ridotti

Il ministro dello sviluppo economico Scajola ha confermato il rinnovo degli incentivi auto per il 2010

da in Fiat, Incentivi Auto, Mercato Auto, Mondo auto
Ultimo aggiornamento:

    L’ha confermato oggi il Ministro Scajola. Gli incentivi auto 2010 si faranno, ma la loro portata sarà di gran lunga ridotta rispetto a quelli in scadenza.

    Lo scopo del governo è quello di ridurli gradualmente, sgravando il bilancio statale e le tasche dei contribuenti in maniera progressiva. Il Ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola l’ha annunciato a Dubai, nel corso della fiera Big Five. “Gli incentivi sono serviti a chiudere il 2009 con un calo delle immatricolazioni che dovrebbe attestarsi al 3% – ha dichiarato il Ministro Scajola – a fronte di una diminuzione del 35% a febbraio e marzo, quando si profilava un vero e proprio disastro”.

    Disastro che, ricorda il Ministro, è stato scampato dall’Italia con disinvoltura, soprattutto se si confronta il risultato del bel paese con quello dei colleghi europei, meno soddisfatti della manovra fiscale. Come ha precisato il Ministro, l’Italia è obbligata a seguire il trend europeo e il mercato dell’auto globale, altrimenti rimarrebbe sopraffatta dalla concorrenza dei colleghi UE nel mercato dell’industria automobilistica.

    Sempre nell’ottica del rafforzamento dell’industria nostrana s’inserisce il monito di Scajola rovolto al Gruppo Fiat. “Immatricoliamo più auto di quante ne produciamo”, quindi la produzione deve aumentare per soddisfare una domanda in eccesso.

    Per questo la casa del lingotto non deve chiudere lo stabilimento di Termini Imerese come tramano i vertici aziendali, ma accrescere e sfruttare le risorse auttuali. Sindacati e gruppi d’interesse sono d’accordo con il governo e hanno acclamato il rinnovo degli incentivi auto 2010 in coro. Insieme agli automobilisti.

    275

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FiatIncentivi AutoMercato AutoMondo auto
    PIÙ POPOLARI