Incentivi auto 2011: approvati in Gran Bretagna

Gli incentivi auto 2011 sono stati approvati in Gran Bretagna

da , il

    incentivi auto 2011 gran bretagna

    In Gran Bretagna la pensano diversamente da Scajola e compagnia. Il governo britannico elargirà a partire dal 2011 aiuti finanziari agli automobilisti più attenti all’ambiente: fino a 5.000 sterline (quasi 6.000 euro) di incentivi auto per l’acquisto di un’auto elettrica, per una copertura pari al 25% del prezzo di listino.

    Parliamo, ovviamente, della tipologia di auto attualmente più ecologica ed economica a lungo termine, soprattutto a fronte di incentivi come quelli inglesi.

    La legge Plug-in Car Grant, è stata ormai approvata, ponendo il Regno Unito in una posizione diversa da quella di “non belligeranza” adottata finora da paesi come l’Italia, che si è rifiutata di varare il piano incentivi auto 2010. Per sostenere ancora una volta il mercato auto saranno spesi ben 230 milioni di sterline. Evidentemente gli anglosassoni hanno voluto somministrare ancora all’economia quella “droga” tanto vituperata dai nostri leader, in vista dello spegnimento definitivo della crisi.

    Per poter usufruire degli incentivi auto, i vari modelli dovranno sfoggiare anche doti differenti da quelle ambientali, e relative per esempio alla sicurezza e all’autonomia.

    La logica del provvedimento sarà completata con l’emanazione di un secondo decreto, Plugged-in, attraverso il quale il territorio anglosassone sarà cosparso di punti di ricarica, fondamentali alla diffusione effettiva dell’auto elettrica. Nel progetto saranno coinvolti enti pubblici come la Highways Agency, che si occupa delle strade, e l’Association of Train Operating Companies, che invece gestisce le ferrovie. In tutto il governo inglese spenderà la bellezza di 450 milioni di sterline per la mobilità sostenibile, a partire dagli incentivi auto 2011, con cui spera di convertire in senso ecologico il parco auto nazionale.