Incidenti stradali, vittime in calo nel 2010

Gli incidenti stradali nel 2010 sono diminuiti rispetto al 2009

da , il

    incidenti 2010

    Durante il 2010 gli incidenti stradali sono diminuiti, la notizia è stata comunicata dall’Osservatorio il Centauro-Asaps, che ha anche presentato i propri dati in merito. Nell’anno appena trascorso si è registrata anche una diminuzione delle persone vittime degli incidenti stadali, rispetto al 2009 si è passati da 1.275 a 1.253 morti. Questa inversione di tendenza coincide con l’introduzione del nuovo Codice della Strada che è in vigore dal 8 luglio 2010. Dopo un’inizio anno in cui si temeva il peggio per la sorte degli automobilisti e dei pedoni, le strade italiane sono diventate più sicure rispetto all’anno precedente.

    Gli incidenti stradali sono diminuiti a cominciare dall’estate scorsa, proprio in concomitanza con l’introduzione del nuovo Codice della Strada. Senza dimenticare però che le forze dell’ordine hanno intensificato i controlli, così come va sottolineato che gli stessi automobilisti sono stati molto più attenti alla guida. Le cifre dell’Osservatorio il Centauro-Asaps sostengono che gli incidenti complessivi sulle strade italiane sono scesi dai 48.442 nel 2009 ai 45.757 nel 2010, con una riduzione del 5,5%.

    Anche la mortalità sulle strade è diminuita, si è passati infatti da 2.275 morti del 2009, ai 1.235 del 2010, con una riduzione del 1.7%. Anche i dati sui feriti sono in calo: nel 2009 sono stati 38.090, mentre nel 2010 sono stati 36.326, con un calo del 4.6%. Dati molto importanti che fanno ben sperare anche per il nuovo anno e che dimostrano che la strada intrapresa con il nuovo Codice della Strada sta portando i frutti sperati, anche se il lavoro da parte delle forze dell’ordine non è ancora finito e si può sperare sempre di migliorare ulteriormente questi dati.