Infiniti al Salone di Parigi 2016: tutte le novità esposte [FOTO LIVE]

Infiniti al Salone di Parigi 2016: tutte le novità esposte [FOTO LIVE]
da in Anteprima auto, Anticipazioni Auto, Auto 2016, Auto 2017, Auto nuove, Infiniti, Salone auto, Salone di Parigi 2016
Ultimo aggiornamento:

    Novità tecnologiche importanti per Infiniti al Salone di Parigi 2016. Il brand di lusso giapponese ha ottenuto grande visibilità alla kermesse d’Oltralpe grazie alla presentazione in anteprima mondiale del primo motore turbo benzina con rapporto di compressione variabile. Mediante un complesso meccanismo interposto tra biella e manovella, la centralina può infatti passare da un 14:1 ad un 8:1 per adattarsi quindi ad una guida tranquilla ed attenta ai consumi col primo oppure dinamica e prestazionale col secondo.
    Nello stand del marchio di proprietà Nissan c’è stato spazio anche per la QX Sport Inspiration, in anteprima europea dopo essersi svelata allo scorso Salone di Pechino.

    Motore Infiniti VC Turbo a compressione variabile

    Denominato VC-Turbo (Variable Compression-Turbocharged) il motore che Infiniti ha portato al Salone di Parigi abbina le performance dei moderni turbobenzina all’efficienza dei turbodiesel consentendo quindi di ridurre notevolmente i consumi di carburante e le emissioni di anidride carbonica.
    Per cambiare il rapporto di compressione varia la corsa dei pistoni di fatto rendendo “flessibile” il movimento verticale di bielle e pistoni interponendovi una sorta di ogiva di forma romboidale. Facendo questo varia anche la cilindrata.
    Sulla carta i vantaggi sono palpabili, resterà da verificare se l’affidabilità di questo sistema è maggiore di quella attuata da altre Case automobilistiche che prevede la disattivazione di metà dei cilindri.

    I riflettori erano puntati tutti per la presentazione europea della QX Sport Inspiration, prototipo che anticipa lo stile dei futuri crossover-suv del brand orientale. Si è presentata con un design muscoloso caratterizzato da tratti decisi e linee per nulla timide, plasmate su una carrozzeria lunga 4 metri e 60, larga 1 metro e 90 ed infine alta 1 metro e 65. Il passo di 2 metri e 80 dona spazio in abbondanza per gli occupanti, mentre l’altezza da terra di 23 centimetri è utile quando si abbandonano le strade asfaltate.
    Moderno anche l’abitacolo con i passeggeri separati nettamente l’uno dall’altro, anche dietro dove rimane però possibile estrarre un terzo posto (di fortuna) dal divanetto posteriore.

    406

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Anteprima autoAnticipazioni AutoAuto 2016Auto 2017Auto nuoveInfinitiSalone autoSalone di Parigi 2016
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI